/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Auto tenuta sempre in garage, ottime condizioni. Grigio Metallizzata, interni in pelle nera, sedili riscaldabili,...

Centralissimo vicinissimo mare in viale Martiri della Liberta` contratto 4+4 residente arredato 11 vani 177mq....

Centrale via Aurelia n.91 a 80 metri mare con parcheggio pubblico a 15 metri contratto 6+6 negozio in ordine 60mq. e...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | martedì 05 dicembre 2017, 16:08

Cementificazione a Loano in un servizio al TG5, Zaccaria risponde: "Venite a visitare la nostra città"

Zaccaria: "Mi hanno detto che si è parlato dell'arenile e del porto, ma Loano ha acquistato l'arenile verso Pietra" (VIDEOINTERVISTA)

Loano citata in un servizio andato in onda ieri sera al TG5 sull'eccessiva cementificazione. Nel servizio la cittadina del ponente ligure veniva citata insieme ad altre località in tutta Italia per il consumo del suolo e dell'arenile.

Nell'immagine utilizzata nel servizio il Porto, ma sul tema l'amministrazione non tace e oggi in diretta su Radio Onda Ligure 101 arriva la replica dell'assessore Remo Zaccaria che afferma: “Non ho visto il servizio del TG5 ma me ne hanno parlato e presto lo vedremo. Ne discuteremo in giunta, ma credo che la migliore risposta sia un invito a visitare Loano”.

Respinge le accuse circa la cementificazione ed il consumo dell'arenile Remo Zaccaria che anzi afferma: “A differenza di quanto avvenuto in altre realtà a Loano non vi sono palazzi o appartamenti nel porto, abbiamo curato con molta attenzione questo aspetto ed in genere la valorizzazione del nostro territorio. Loano ha guadagnato arenile verso Pietra, non l'ha perso. Nei prossimi giorni affronteremo il tema in giunta, ma davvero Loano è una cittadina vivibile e che ha sempre prestato attenzione a queste tematiche”. 

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore