/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Selezioniamo collaboratori ambo i sessi di età min. 23 anni, per lo sviluppo del mercato di sanità integrativa per...

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Auto tenuta sempre in garage, ottime condizioni. Grigio Metallizzata, interni in pelle nera, sedili riscaldabili,...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | giovedì 07 dicembre 2017, 19:08

Il ministro Galletti firma il decreto che pone la fine dell'era carbone a Vado

L’ultimo atto, almeno sul piano procedurale si pone in linea con i lavori di demolizione di una delle due ciminiere e con il piano che prevede, entro il 2025 l’uscita dell’Italia dal carbone

È stata apposta ieri dal ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti la firma che chiude definitivamente la “questione carbone”. È stato firmato, infatti, il decreto che riesamina l’autorizzazione integrata ambientale della centrale termoelettrica di Vado (Aia) cancellando il quadro prescrittivo della produzione di energia a carbone.

L’ultimo atto, almeno sul piano procedurale si pone in linea con i lavori di demolizione di una delle due ciminiere e con il piano che prevede, entro il 2025 l’uscita dell’Italia dal carbone

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore