/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Selezioniamo collaboratori ambo i sessi di età min. 23 anni, per lo sviluppo del mercato di sanità integrativa per...

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Auto tenuta sempre in garage, ottime condizioni. Grigio Metallizzata, interni in pelle nera, sedili riscaldabili,...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | giovedì 07 dicembre 2017, 16:58

Regione Liguria, 150mila euro a favore dei comuni di Arcola, Vado Ligure, Cengio e Andora per interventi di bonifica di siti inquinati

Al Comune di Vado Ligure sono destinati 51.107 euro per la progettazione di messa in sicurezza permanente del sito S. Genesio; al Comune di Cengio 31.500 euro per la realizzazione del piano di caratterizzazione dei sito Campo Sportivo mentre al Comune di Andora 31.393 euro per la realizzazione del Piano di caratterizzazione del sito Resincolor

Via libera della Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Ambiente Giacomo Giampedrone, allo stanziamento di 150 mila euro a favore dei Comuni per interventi di bonifica di siti inquinati già realizzati o da realizzare.

In particolare, al Comune di Arcola sono destinati 36mila euro per la progettazione di un intervento di messa in sicurezza operativa del sito S. Genisio; al Comune di Vado Ligure sono destinati 51.107 euro per la progettazione di messa in sicurezza permanente del sito S. Genesio; al Comune di Cengio sono destinati 31.500 euro per la realizzazione del piano di caratterizzazione dei sito Campo Sportivo mentre al Comune di Andora sono destinati 31.393 euro per la realizzazione del Piano di caratterizzazione del sito Resincolor.

“Prosegue l’impegno di Regione Liguria – afferma l’assessore Giampedrone – a sopporto delle nostre amministrazioni locali per consentire di traguardare gli obiettivi previsti dal Piano regionale delle bonifiche, integrato quest’anno con nuovi criteri più puntuali, già approvati dalla Giunta prima dell’esame in Consiglio regionale, per affidare questi contributi tenendo conto soprattutto delle maggiori criticità, così da intervenire prioritariamente nelle situazioni più urgenti”.

Oltre ai contributi destinati ai Comuni, Regione Liguria ha stanziato quest’anno ulteriori 200mila euro per interventi in sostituzione in danno di privati (ad esempio nel sito di Pitelli).

“Questa – conclude l’assessore Giampedrone – è la migliore risposta a chi in passato non ha fatto nulla in questo campo e adesso vorrebbe avere la pretesa di condizionare le scelte della giunta in campo ambientale”.

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore