/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Auto tenuta sempre in garage, ottime condizioni. Grigio Metallizzata, interni in pelle nera, sedili riscaldabili,...

Centralissimo vicinissimo mare in viale Martiri della Liberta` contratto 4+4 residente arredato 11 vani 177mq....

Centrale via Aurelia n.91 a 80 metri mare con parcheggio pubblico a 15 metri contratto 6+6 negozio in ordine 60mq. e...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | giovedì 07 dicembre 2017, 13:00

Loano, l’autore Francesco Carofiglio presenta il suo ultimo romanzo “Il Maestro”

L'appuntamento è fissato per domenica 10 dicembre

Domenica 10 dicembre a Loano proseguirà la rassegna Libri sotto l’albero organizzata dall’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano in collaborazione con dalla libreria Mondadori Book Store Loano.

Protagonista dell’incontro sarà l’autore Francesco Carofiglio che presenterà il suo ultimo romanzo “Il Maestro” (Piemme, 2017).

Un uomo e la sua solitudine, una ragazza altrettanto sola e assetata di conoscenza, un appartamento nel cuore di Roma e un amore sconfinato per Shakespeare e la recitazione. Questi sono gli ingredienti principali del romanzo di Carofiglio, che ancora una volta dischiude una realtà intima e universale, in cui l'esistenza assume un significato autentico solo nella condivisione dell'attimo, e nel legame con l'altro. Anche il più impensabile.

A condurre l’incontro sarà la curatrice della rassegna Graziella Frasca Gallo. L’accompagnamento musicale e canoro sarà affidato al Maestro Roberto Sinito.

“Libri sotto l’albero - dice l’Assessore Remo Zaccaria –  è uno dei progetti di promozione della lettura che il Comune di Loano porta avanti da ormai sette anni e che insieme ad altre iniziative (Martedì della Cultura, Dischi Volanti… incontri ravvicinati con suoni, musica e parole e le tante presentazioni curate dall’UNITRE Loano, dalla Proloco e dalle librerie) ha contribuito a determinare l’assegnazione alla nostra città della qualifica di “città che legge” da parte del circuito del Centro per il Libro e la Lettura (Cepell). Gli incontri con gli autori nel periodo natalizio chiudono una anno di grande soddisfazione coronato da un importante riconoscimento in ambito culturale.”

Corrado Lazzari è stato il più grande attore del Novecento. Il volto della tragedia shakespeariana, l'interprete sofisticato e potente, acclamato dalle platee di tutto il mondo, è oggi un uomo solo. La fama, il successo, gli amici, tutto perduto.
Le giornate si inseguono, uguali, in un appartamento di un palazzo abbandonato nel centro di Roma. Corrado riordina l'archivio di una vita intera, giornali, fotografie, copioni, mescolando la fragilità del presente ai ricordi del passato: gli anni all'Accademia di Arte Drammatica, le tournée in giro per il mondo e il grande amore perduto per Francesca. Sembra che tutto debba continuare così, identico a se stesso, fino alla fine. Poi un giorno arriva lei, e tutto cambia. Alessandra è giovane, poco più di vent'anni, e studia lettere con indirizzo teatrale, così dice al Maestro presentandosi. Timida e impacciata, cerca di entrare nella vita di Lazzari. L'iniziale ritrosia dell'uomo viene spazzata via dall'ansia di sapere della giovinezza. E attraverso le parole del teatro, quelle che hanno riempito la sua essenza, Corrado forse scoprirà, insieme con quella ragazza, il modo di accettare la propria caduta e di rendersi immortale nello stesso, perfetto istante.

Scrittore, architetto e regista, Francesco Carofiglio è nato a Bari. Oltre a L'estate del cane nero, Ritorno nella valle degli angeli e Radiopirata (tutti usciti per Marsilio), ha pubblicato per BUR il romanzo With or without you e per Rizzoli, in coppia con il fratello Gianrico, nel 2007 la graphic novel Cacciatori nelle tenebre e nel 2014 La casa nel bosco. Per Piemme, ha scritto Wok e Voglio vivere una volta sola.

 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore