/ Solidarietà

Spazio Annunci della tua città

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Solidarietà | giovedì 07 dicembre 2017, 08:46

L'appello dell'Enpa: "Per Natale usiamo un albero artificiale"

"Sarà un modo di festeggiare il Natale nel rispetto della natura ed onorare le norme a tutela del verde pubblico e privato"

Un albero di Natale artificiale, egualmente o forse più bello di uno vero, evitando quindi di sacrificarne uno vivo che, quasi sempre, andrà buttato via dopo le feste.

E’ la proposta che la Protezione Animali savonese formula a chi ama la natura, ricordando i tanti alberi bruciati nei boschi questa estate, andati in fumo assieme a migliaia di animali; Enpa esprime il suo apprezzamento per la scelta del Comune di Savona di utilizzare, è la prima volta che a Savona non se ne sacrifica uno apposta, un abete di Millesimo che sarebbe andato comunque tagliato perché giudicato pericoloso per il traffico locale.

Sarà un modo di festeggiare il Natale nel rispetto della natura ed onorare le norme (migliorabili ma innovative per l’epoca) a tutela del verde pubblico e privato che, proprio a Savona fin dal 1995, su proposta ed elaborazione dell’Enpa e ad opera dell’allora vicesindaco Dario Amoretti, vennero introdotte nei regolamenti comunali.

Spiace invece che il Comune di Savona abbia deciso di autorizzare anche quest’anno i fuochi artificiali “tradizionali”, invece di adottare quelli silenziosi ma egualmente festosi già praticati invece in molti altri comuni per rispetto verso le persone sofferenti e gli animali domestici ed urbani; l’Enpa diffonderà quindi il consueto decalogo ai proprietari di cani e gatti per attenuare le conseguenze che subiranno.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore