/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | giovedì 14 dicembre 2017, 09:30

Pietra Ligure: maggioranza e minoranza unite per "salvare" le aree ex parco Lux

Il disappunto dell'amministrazione comunale: "Parte della proprietà respinge al mittente le ordinanze sul decoro spedite a mezzo raccomandata"

Maggioranza e minoranza per una volta unite, a Pietra Ligure, nel chiedere un futuro roseo per le ex aree del parco Lux. A far scaturire il dibattito è una mozione presentata dalla Lista Civica dei Pietresi, votata all'unanimità anche dalla maggioranza e dal Movimento 5 Stelle, rappresentato in consiglio da Annalisa Di Luca.

Spiega la Lista Civica dei Pietresi: "Stiamo parlando di spazi a ridosso del centro, che sono diventati una terra di nessuno, in balia di intemperie e inciviltà, e questo non è un bel biglietto da visita per la città. Per cui, anche se si tratta di una proprietà privata, chiediamo che il sindaco si faccia carico di verificare le intenzioni dei proprietari".

Sulla questione prende la parola il presidente del consiglio comunale Antonio Luciano, che spiega che le aree sono divise fra Trenitalia e la parrocchia, ma in realtà sono di fatto solo o quasi solo queste ultime a essere oggetto di degrado: "Ci siamo attivati per risolvere il problema già dal 2014 - spiega Luciano - sollecitando la proprietà mediante ordinanze comunali trasmesse con lettera raccomandata. E volete sapere come è andata a finire?"

In risposta a questo interrogativo, Antonio Luciano mostra pubblicamente una raccomandata ancora sigillata e respinta al mittente: "Mi faccio portavoce di tutta la maggioranza nel segnalare la gravità del gesto di una parrocchia che non si degna nemmeno di rispondere al Comune in cui opera ma rispedisce al mittente una segnalazione di decoro urbano".

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore