/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Selezioniamo collaboratori ambo i sessi di età min. 23 anni, per lo sviluppo del mercato di sanità integrativa per...

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Auto tenuta sempre in garage, ottime condizioni. Grigio Metallizzata, interni in pelle nera, sedili riscaldabili,...

Centralissimo vicinissimo mare in viale Martiri della Liberta` contratto 4+4 residente arredato 11 vani 177mq....

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | venerdì 15 dicembre 2017, 12:32

Arrestato dai carabinieri di Albenga uno dei punti di riferimento del narcotraffico ingauno

L'attenta attività di indagine ha permesso di ricostruire i traffici del 32enne marocchino che aveva oltre 1 kg di cocaina e 12mila euro in contanti

Duro colpo posto a segno dai Carabinieri di Albenga al narcotraffico. A seguito di una attenta attività di indagine è stato arrestato dai militari del Nucleo Operativo un marocchino 32enne, irregolare sul territorio nazionale, già arrestato dallo stesso N.O.R. di Albenga negli anni passati sempre per reati in materia di droga.

L’uomo è stato trovato in possesso di un 1 kg e 100 grammi di cocaina purissima che, tagliata e smerciata al dettaglio avrebbe comportato un giro di “affari” di oltre 200 mila euro. In possesso dello straniero anche 12mila euro in contanti e mezzo etto di Hashish.

Attraverso il controllo, la perquisizione, sia personale che domiciliare, ma ancor più per l’attività di monitoraggio e pedinamento messo in atto dai Carabinieri è stato possibile appurare che il 32enne era un importante collettore del narcotraffico della piana ingauna, in grado di rifornire una moltitudine di piccoli spacciatori di piazza.

Da accertamenti effettuati dagli investigatori del Nucleo Operativo è emerso che parte del carico di droga sarebbe stato destinato ad acquirenti in vista dei festeggiamenti per l’ultimo dell’anno.

L’uomo è stato fermato nel tratto cerialese della via Aurelia, dopo una serie di precedenti giri compiuti nel centro di Albenga. Il malvivente è stato associato al carcere di Imperia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore