Attualità
domenica 17 dicembre 2017, 13:30

Savona, un "Confuoco" di buon auspicio sul Priamar (FOTO E VIDEO)

Il Sindaco Ilaria Caprioglio e il Presidente dell'Associazione "A Campanassa" hanno acceso il Confuoco sulla Fortezza e poi si sono cimentati nel classico "Mugugno"

Il fuoco è salito alto in cielo in segno di buon augurio per un fortunato 2018, l'accensione del  ceppo d'alloro il "Confuoco" nel piazzale del Maschio sulla Fortezza del Priamar da parte del sindaco di Savona Ilaria Caprioglio e del Presidente dell'Associazione "A Campanassa" ha lasciato questo positivo presagio nella mattina savonese.

Il corteo, composto dalle associazioni "Ilaria del Carretto" di Savona, il gruppo "Domini Laurensis" di Noli, "La Centuria" di Genova, il circolo Della Rovere, la banda Forzano, i Notabili di Cambiano, i figuranti del gruppo storico "A Campanassa" oltre ai sette borghi di Savona che sono: A Cianna (Villapiana), U Sperun (La villetta San Giacomo), Furnaxi (Fornaci), Lavagneua (Lavagnola), Leze (Legino), U Mo (Il molo), Zinoua (Zinola)  è partito con gli alunni della scuola primaria Cristoforo Colombo e i tanti cittadini occorsi intorno alle ore 10.30 dal Brandale alla volta di Piazza Sisto percorrendo Via Pia, Via Paleocapa e Corso Italia.

Nella Piazza comunale è stato "prelevato" il sindaco Ilaria Caprioglio che si è unita al corteo insieme al Prefetto Giorgio Manari, il comandante provinciale dei carabinieri Dionisio De Masi, il comandante della capitaneria di porto Massimo Gasparini, il vescovo della diocesi di Savona-Noli Calogero Marino e un rappresentante della guardia di finanza proseguendo alla volta della Fortezza del Priamar, novità di quest'anno dopo le ultime edizioni che si sono svolte in Piazza Sisto IV.

Nel Piazzale dove i bambini della scuola di Quiliano illustravano le origini della manifestazione e gli speaker, i giornalisti Cristiano Bosco e Linda Miante raccontavano gli avvenimenti in corso, l'Associazione"A Campanassa" ha consegnato al Comune il vaso del Confuoco e dopo il consueto brindisi tra il Sindaco e Dante Mirenghi e l'accensione del ceppo d'alloro i due si sono confrontati con i classici "Mugugni" nella Sala della Sibilla, tanti i temi toccati come le problematiche nella zona porto, la biblioteca e le villette sul Santuario e non sono mancate le stoccate ironiche e simpatiche tra i due, i bambini delle scuole inoltre hanno letto i loro buoni propositi in dialetto savonese.

In conclusione è stato consegnato al professor Ezio Emanuele Viglione il riconoscimento "A Campanassa ringrassia".

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
SU