/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | lunedì 18 dicembre 2017, 11:05

Limone Piemonte: Marco Scrimaglio, 56enne originario di Bordighera è morto scivolato in un sentiero, vicino a lui per vegliarlo il suo cane

Il 56enne di Bordighera era proprietario di una seconda casa a Limonetto ed era presidente della locale Pro Loco. Sembrerebbe che l’uomo sia scivolato lungo un sentiero riportando traumi gravi

Un’altra tragedia sulle montagne di Limone Piemonte. A 24 ore di distanza dal ritrovamento del corpo privo di vita di Cristian Sanfilippo, il ragazzo 32enne originario di Manta e rinvenuto a valle della pista Cabanaira nella notte a cavallo tra sabato e domenica, si registra un nuovo incidente mortale, questa volta nella zona di Rocca dell’abisso.

Nella serata di ieri le squadre di soccorso, allertate nel tardo pomeriggio, si sono nuovamente attivate in seguito all’allarme per il mancato rientro di un escursionista. Ancora una volta, Soccorso alpino, Guardia di Finanza e Carabinieri sono scesi in campo per le ricerche, che si sono concentrate nella zona di Limonetto. Alle 23 circa, il cadavere dell’escursionista, che risultava disperso da sabato, è stato individuato dagli uomini del Soccorso alpino e delle Fiamme Gialle.

A perdere la vita un uomo di 56 anni, Marco Scrimaglio residente a Bordighera, ma proprietario di una seconda casa proprio a Limonetto. Sembrerebbe che l’uomo sia scivolato lungo un sentiero riportando traumi gravi. Accanto a lui, il fedele compagno a 4 zampe, che è rimasto a vegliare il corpo del suo padrone sino all’arrivo dei soccorritori.

Il Soccorso alpino raccomanda massima cautela nell’affrontare qualunque tipo di attività sui pendii innevati che risultano essere ghiacciati, e quindi estremamente pericolosi se non affrontati con dotazione specifica, come piccozza e ramponi.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore