/ Politica

Politica | martedì 09 gennaio 2018, 13:30

Varazze, la minoranza attacca il sindaco: "Pensa solo ad autopromuoversi"

"La necessità di comunicare nasce a fine mandato, è quindi evidente che serva soprattutto per iniziare la prossima campagna elettorale"

Varazze, la minoranza attacca il sindaco: "Pensa solo ad autopromuoversi"

Il comune di Varazze nomina un addetto stampa, ma si scatenano le polemiche da parte della minoranza "Varazze la tua città”.

Affermano Paola Busso e Davide Petrini: "Il sindaco Bozzano e la sua Giunta hanno deciso che alla nostra città serva un addetto stampa, cioè una persona che si dedichi a pubblicizzare l’attività dell’Amministrazione. La necessità di comunicare in modo professionale ciò che viene fatto sul nostro territorio e in particolare le azioni della Maggioranza non è nata all’inizio di questo mandato elettorale, ma al suo termine ed è quindi evidente che serva soprattutto per iniziare la prossima campagna elettorale, ciò viene confermato dal fatto che la persona che ricoprirà l’incarico verrà scelta in modo direttone e arbitrario dall’Amministrazione. Come gruppo consiliare “Varazze la tua città” siamo amareggiati nel vedere che la sola priorità del Sindaco Bozzano è quella di promuovere se stesso sperperando le risorse dei varazzini. Non bisogna dimenticare che già lo scorso anno il Sindaco aveva scelto una figura per la gestione delle varie pagine Facebook spendendo oltre i 14 mila euro. A questa cifra si aggiungono altri 10 mila euro per l’addetto stampa, tutti questi soldi potevano essere spesi realmente per i cittadini, sarebbe bastato pensare alla scuola o ai servizi sociali. Ancora una volta la maggioranza di Bozzano ha dimostrato di non aver nessun progetto per la nostra città ma di lavorare solo in funzione elettorale".

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore