/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 10 gennaio 2018, 20:20

Risponde all'annuncio di lavoro per un locale, il titolare asiatico lo respinge: "No, sei di colore"

E' successo a Savona. Un giovane di colore, da due anni e mezzo in Italia, si vede negata l'occasione di un colloquio di lavoro dal gestore di un esercizio

Foto di repertorio

Foto di repertorio

Da due anni e mezzo in Italia, con buona padronanza della lingua, un giovane straniero ha risposto all'annuncio di un locale savonese che cerca personale. Si è presentato sul posto per un colloquio e ha incontrato il responsabile dell'attività, che però lo ha respinto senza mezze parole, sulla base del colore della pelle: "Per me non è un problema, ma potrebbe esserlo per i clienti".

Già, perché il candidato a quel posto in un esercizio pubblico di Savona, è di colore. La risposta gelante ha annichilito il ragazzo, che è legato a una cooperativa savonese che si occupa di tutte le questioni legate ai migranti, dall'amministrazione alla integrazione sul territorio. Tanto più che la reazione xenofoba è arrivata da un esercente orientale, a sua volta immigrato.

Un episodio di discriminazione che ha lasciato attoniti gli amici del giovane in cerca di lavoro, che a loro volta lo conoscono come motivato e impegnato in un processo attivo di inserimento nel tessuto comunitario savonese.

Al ragazzo di colore è stata negata l'opportunità stessa del colloquio, perché la persona con cui ha parlato gli ha subito fatto capire, con una frase esplicita, che non sarebbe stato "gradito" dalla clientela. Malgrado quella persona, a propria volta, conosca sicuramente tutte le difficoltà dell'integrazione.

Rg

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore