/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

part-time pomeridiano disponibile ponti primaverili e stagione estiva 2018 pescheria friggitoria in Celle Ligure...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | venerdì 12 gennaio 2018, 11:40

Borghetto: l’alveo del Varatella pronto a “risplendere” in primavera

Lunedì prossimo al via i lavori alla rete idrica. L’obiettivo è di terminare gli interventi di arginatura e di ripristinare la passerella pedonale prima dell’arrivo dell’estate

Per chi transita lungo la via Aurelia, sul ponte che sovrasta il torrente Varatella a Borghetto, è ormai una visione consueta quella di ruspe al lavoro, camion in movimento e operai con l’elmetto nel letto del corso d’acqua.

Il primo stralcio dei lavori tecnicamente definiti di adeguamento idraulico del torrente Varatella ha preso il via a settembre del 2015. Inizialmente la previsione era di concluderli a settembre del 2017, per 730 giorni di lavoro complessivo.  L’importo dei lavori era stato stimato in poco meno di 1,5 milioni di euro, dei quali 31.490 in oneri per la sicurezza. La cifra è stata finanziata per un milione di euro dalla Regione Liguria e per la restante parte dal Comune.

Spiega l’assessore ai lavori pubblici Luca Angelucci: “Il primo stralcio comprende il primo tratto di arginatura collocato più in prossimità della foce, ma già a giugno, subito dopo il nostro insediamento, abbiamo fatto richiesta di finanziamento per un ulteriore stralcio di arginatura. L’ideale sarebbe verso Nord ricavare una massicciata e su di essa un percorso pedonale: certo, al momento è del tutto prematuro tracciare un quadro di questa fase del lavoro, si tratta di ipotesi ancora collocate nel nostro libro dei sogni; ciò non toglie che la nostra amministrazione intende puntare molto sull’ambiente e sulla natura e riteniamo che il lungofiume sia un fondamentale punto strategico sotto l’aspetto naturalistico”.

Sulla tabella di marcia, annuncia Angelucci: “Lunedì inizia la sostituzione delle tubazioni dell’acqua, nel giro di un mese dovrebbero terminare i lavori nell’alveo ed entro fine aprile speriamo di riuscire, salvo intoppi o imprevisti dell’ultimo momento, a ripristinare la passerella pedonale di collegamento. L’obiettivo è quello di arrivare prima dell’estate con il lavoro finito per offrire un bello scenario a turisti e residenti”.

Infine, sulle tempistiche complessive, l’assessore tiene a precisare: “Fin dal nostro insediamento abbiamo stabilito un ottimo dialogo con l’impresa appaltatrice e stiamo lavorando bene con tutto il personale. A seguito di una serie di incontri è stata concordata una proroga sulle tempistiche, alla luce del fatto che i ritardi non sono imputabili a chi ha lavorato ma a rallentamenti burocratici di vario tipo e a lavori contingenti emersi in corso d’opera, come quelli all’acquedotto, per non parlare dei colossali danni causati dagli eventi alluvionali del 2016”.  

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore