/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Libera su 3 lati: camera, sala, bagno, cucina con uscita in giardino. Terreno 13.000 mt bosco castagni e frutteto....

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | martedì 16 gennaio 2018, 14:54

Omicidio Janira, la perizia: "Alessio è capace di intendere e di volere"

Era il 7 aprile dell'anno scorso quando in piazzetta Canonico Morelli a Pietra Ligure si consumava l'efferato omicidio

Gabriele Rocca, lo psichiatra forense di Genova che, su richiesta del tribunale di Savona, ha eseguito la perizia su Alessio Alamia, ha decretato: il ragazzo è capace di intendere e di volere.

Alamia è il reo-confesso che, nella serata del 7 aprile 2017, nell'appartamento in cui viveva in quel periodo, in piazzetta Canonico Morelli, ha trucidato la ex fidanzata Janira D'Amato, di soli 19 anni, con 50 coltellate.

A seguito di quella vicenda, su Alessio Alamia grava l'accusa di omicidio premeditato. E stando a questa perizia, il giovane sarà in grado di affrontare un regolare processo.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore