/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Selezioniamo collaboratori ambo i sessi di età min. 23 anni, per lo sviluppo del mercato di sanità integrativa per...

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | martedì 16 gennaio 2018, 14:54

Omicidio Janira, la perizia: "Alessio è capace di intendere e di volere"

Era il 7 aprile dell'anno scorso quando in piazzetta Canonico Morelli a Pietra Ligure si consumava l'efferato omicidio

Gabriele Rocca, lo psichiatra forense di Genova che, su richiesta del tribunale di Savona, ha eseguito la perizia su Alessio Alamia, ha decretato: il ragazzo è capace di intendere e di volere.

Alamia è il reo-confesso che, nella serata del 7 aprile 2017, nell'appartamento in cui viveva in quel periodo, in piazzetta Canonico Morelli, ha trucidato la ex fidanzata Janira D'Amato, di soli 19 anni, con 50 coltellate.

A seguito di quella vicenda, su Alessio Alamia grava l'accusa di omicidio premeditato. E stando a questa perizia, il giovane sarà in grado di affrontare un regolare processo.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore