/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

part-time pomeridiano disponibile ponti primaverili e stagione estiva 2018 pescheria friggitoria in Celle Ligure...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | mercoledì 17 gennaio 2018, 11:37

Cairo, un pubblico attento ha presenziato alla conferenza "Letteratura e Resistenza: scrittori, pagine, idee"

All'evento ha preso parte il professore Giorgio Amico

 

Lunedi pomeriggio alla presenza di un pubblico attento, partecipe e numeroso, si è svolto il primo di una serie di incontri aperti alle cittadine ed ai cittadini organizzato dall’associazione Nazionale Partigiani d’Italia, A.N.P.I . sez. P. Alisei “LUPO” di  Cairo Montenotte, con il patrocinio del Comune di Cairo Montenotte.

A tenere la conferenza dal titolo “Letteratura e Resistenza: scrittori, pagine, idee” è stato invitato il prof. Giorgio Amico che si interessa di ricerca storica, partecipa ad incontri culturali ed ha scritto libri editi da Feltrinelli e Mondadori. 

Ha presenziato all’incontro il sindaco di Cairo Montenotte Paolo Lambertini, che ha portato il saluto dell’amministrazione comunale; la segretaria dell’A.N.P.I. di Cairo M. Grazia Sartore a nome della Presidente Leda Bertone, impossibilitata a presenziare, del consiglio direttivo della sez. P.Alisei “LUPO” e di tutti gli iscritti, ringraziando i presenti per aver accolto l’invito, ha spiegato come l’ A.N.P.I locale intenda condividere e portare avanti riflessioni sugli ideali di antifascismo, democrazia e rispetto della Costituzione in modo concreto, proponendo per il 2018 incontri a cadenza mensile di carattere letterario, storico e culturale.

L’incontro di ieri, tenuto con profonda competenza dal prof. Amico, era incentrato sugli scrittori resistenziali Calvino, Laiolo, Pavese e Fenoglio visti come uomini di sentimenti e di ideali politici, esempi di scelte e coerenza.

Le parole di Beppe Fenoglio tratte dal libro “Il partigiano Johnny“, lette con sincera passione dal relatore ben sintetizzano lo spirito che ha caratterizzato il pomeriggio. “Johnny pensò che un partigiano sarebbe stato come lui ritto sull’ultima collina guardando la città la sera della sua morte . Ecco l’importante: che ne rimanesse sempre uno…” 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore