/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | sabato 20 gennaio 2018, 11:42

Il Comune di Mioglia, premiato tra i Comuni Ricicloni 2017 da Legambiente Liguria, istituisce un incentivo per i compostatori

Sarà possibile usufruire di una riduzione del 3% sulla tassa sui rifiuti (TARI) iscrivendosi all’albo dei compostatori, attraverso la compilazione di un modulo disponibile presso il Comune e sul sito web dello stesso.

Il Comune di Mioglia è stato premiato Lunedì 15 Gennaio tra i “Comuni ricicloni 2017” da Legambiente Liguria. Il riconoscimento è stato assegnato ai Comuni liguri che nel corso del 2016 hanno superato il 65% di raccolta differenziata. Il risultato è stato raggiunto soprattutto grazie all’introduzione, a partire dal 2013, del sistema di raccolta differenziata domiciliare. La percentuale di raccolta differenziata del Comune di Mioglia, stando ai dati diffusi da Legambiente, è cresciuta dal 25,7% del 2012 al 69,64% del 2016, anno nel quale Mioglia è risultato essere il 37imo Comune ligure più “riciclone”, a fronte di una media regionale del 43,19%.

Nel territorio comunale viene effettuata la raccolta domiciliare di carta, plastica, vetro, lattine ed indifferenziato, inoltre è possibile conferire gratuitamente, presso il campo sportivo il primo sabato di ogni mese, senza alcun limite di quantità: ferro e metalli puri, RAEE, accumulatori elettrici e lampade basso consumo e al neon.
Il Comune raccoglie inoltre gratuitamente fino a 5 pezzi di oggetti ingombranti e maggiori quantità a pagamento in base al peso del materiale.

I cittadini che ne hanno fatto richiesta sono inoltre dotati di compostiera, la quale permette di raccogliere i rifiuti organici per consentirne la loro trasformazione in concime. Il compostaggio domestico consente una notevole riduzione della quantità di rifiuti indifferenziati, in quanto la parte umida ha un peso generalmente elevato, consentendone il recupero sotto forma di compost. Per questo motivo si è stabilito di incentivare questa forma di riciclo attraverso l’istituzione di uno sconto, simbolico, per i compostatori.

Sarà possibile usufruire di una riduzione del 3% sulla tassa sui rifiuti (TARI) iscrivendosi all’albo dei compostatori, attraverso la compilazione di un modulo disponibile presso il Comune e sul sito web dello stesso. L’iscrizione, per poter usufruire dello sconto già nel 2018, dovrà essere effettuata entro il 15 Febbraio. Coloro che fossero già stati iscritti al precedente albo dei compostatori non dovranno iscriversi nuovamente.

La raccolta differenziata dei rifiuti è un atto di civiltà ed un processo indispensabile per progredire verso una maggiore sostenibilità ambientale della nostra società - ha dichiarato Roberto Palermo, Capogruppo di maggioranza consiliare - Lista Civica “La Primavera" - per questo motivo siamo orgogliosi che il nostro paese si collochi tra le eccellenze del riciclo in Liguria ed abbiamo l’ambizione, attraverso uno sforzo comune, di migliorare continuamente questo risultato. I nostri concittadini hanno dimostrato grande attenzione nella raccolta e differenziazione dei rifiuti e di questo siamo fieri, siamo convinti però che si possa fare ancora di più. Incentivare, seppur simbolicamente, il compostaggio è un passo in questa direzione: abbiamo la fortuna di vivere in un paese di campagna, per cui il compostaggio è una cosa naturale ed alla portata di tutti".

"Inoltre è un modo intelligente di sfruttare gli scarti alimentari per fertilizzare orti e giardini. Evitare di buttare i rifiuti organici nell’indifferenziato riduce notevolmente il peso di tale componente, consentendoci di raggiungere risultati ancora migliori in termini percentuali. Non tutti i cittadini sono consapevoli del fatto che la TARI è una tassa a copertura totale: ciò significa che l’intera spesa sostenuta per lo smaltimento dei rifiuti viene ripartita tra la popolazione. Di conseguenza, l’unico modo per ridurre l’entità dell’imposta è abbassare il costo di smaltimento ed il modo più efficace per farlo è diminuire la quantità di rifiuti indifferenziati conferiti, aumentando la quota di quelli differenziati".

"Non tutti sanno poi che il nostro Comune effettua la raccolta, senza limiti di quantità, di alcune tipologie di rifiuti tra cui il ferro ed il RAEE, ovvero i rifiuti elettronici, per questo invitiamo i cittadini a conferirli il primo sabato del mese presso l’apposita area di raccolta. Sul sito web del Comune è possibile inoltre trovare molte informazioni utili su come differenziare correttamente e siamo a disposizione per chiarire ogni dubbi ed ascoltare le esigenze dei cittadini, oltre che raccogliere i loro suggerimenti per migliorare sempre di più la raccolta differenziata”.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore