/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 23 gennaio 2018, 14:45

Albissola "anti-applausi", spiega il legale: "Rumori molesti dal primo pomeriggio a tarda notte"

La precisazione dello studio che ha seguito la causa dei residenti del quartiere: "Gli applausi erano solo una parte di una situazione divenuta insostenibile"

Albissola "anti-applausi", spiega il legale: "Rumori molesti dal primo pomeriggio a tarda notte"

In merito alle vicende dei famosi "applausi molesti" ad Albissola Marina (leggi articolo QUI), Savonanews è stata contattata dallo studio legale che ha seguito la vicenda per conto dei condomini della zona.

Ci scrive l'avvocato Santo Durelli: "Come legale dei proprietari dell'immobile in Piazza della Concordia, con riferimento sentenza del Tribunale di Savona che ha condannato il Comune di Albisola Marina a ridurre il numero degli spettacoli, ritengo doveroso fornire i seguenti chiarimenti e precisazioni.

- Dalla lettura di alcuni articoli apparsi sui quotidiani o siti web a commento della sentenza parrebbe che il Tribunale abbia posto a fondamento della decisione il fatto che  fossero gli applausi degli spettatori a creare disturbo. Il Tribunale, in realtà, ha accertato e valutato un problema ben più ampio: nei giorni di spettacolo veniva prodotta mediamente una rumorosità a partire dalle prime ore del pomeriggio fino a notte fonda; rumorosità generata prima dalle operazioni preliminari (allestimento scenografie, prove dello spettacolo e dell'impianto di amplificazione, posizionamento-trascinamento delle sedie (in ferro), poi dallo spettacolo e infine dalle operazioni successive (disallestimento, ritiro sedie). Mediamente a partire dal 2009 fino al 2016 si sono tenuti spettacoli un giorno ogni due.

- Si legge in alcuni articoli che la rumorosità superava di tre decibel il rumore di fondo (che è il limite oltre il quale il nostro organismo comincia ad avvertire senso di fastidio). E' bene precisare che il perito del Tribunale ha accertato in casa dei residenti immissioni acustiche che superavano il  rumore di fondo di ben 30 dB a finestre aperte e di 10 dB a finestre chiuse, e ciò sia durante gli spettacoli che nelle operazioni preliminari o successive. Con picchi di livello sonoro, durante gli spettacoli, di 80 dB. E' in considerazione di tutto ciò - e non dei soli applausi - che il Tribunale ha ritenuto intollerabile la rumorosità immessa nel loro appartamento".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium