/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 25 gennaio 2018, 13:18

Su Varazze “bombardamenti intelligentissimi” per il Giorno della Memoria

Venerdì 26 alle ore 21 al Teatro Don Bosco di Varazze

Su Varazze “bombardamenti intelligentissimi” per il Giorno della Memoria

Centinaia di areoplanini di carta, chiamati dagli organizzatori “bombardamenti intelligentissimi” a cui i ragazzi della Scuola Secondaria di I Grado dell'I.C. "Nelson Mandela" di Varazze affideranno i loro pensieri sulla Giornata della Memoria e sulla Libertà, saranno lanciati sul pubblico al termine dello spettacolo ad ingresso libero di Gian Piero Alloisio “Luigi è stanco”, in programma venerdì 26 alle ore 21 al Teatro Don Bosco di Varazze. Ad accompagnare Gian Piero Alloisio sul palco, Gianni Martini alle chitarre (chitarrista storico di Giorgio Gaber), e Claudio Andolfi alle percussioni.

Allo spettacolo, che racconta la storia di una famiglia partigiana tra Genova e il Po per narrare con linguaggi nuovi  il Giorno della Memoria e la Resistenza, sarà presente il partigiano Mario "Aria" Ghiglione.

Non mancheranno le sorprese e i momenti di grande musica, infatti, durante la serata, Gian Piero Alloisio  eseguirà la canzone "Eia Eia Trallallà", blues quasi comico dedicato al ritorno dell’ideologia nazi-fascista in Italia e in Europa, che proprio il 26 gennaio uscirà come singolo su iTunes e nei digital store (Edel).

Ecco il TRAILER della canzone.https://www.youtube.com/watch?v=RXxXOpndtzU&feature=youtu.be

Al termine della serata, saranno brevemente ricordati Lelio Basso, Giacomo Matteotti e Sandro Pertini, per il loro legame con Varazze.

La mattina alle ore 10:00 lo stesso spettacolo avrà un pubblico di insegnanti e alunni, quello delle scuole cittadine,  che in questo modo potranno fruire di un momento di crescita in cui la conoscenza e la consapevolezza diventano simbolo di libertà per far sì che i nostri ragazzi non siano indifferenti, perché, citando Liliana Segre, sopravvissuta ad  Auschwitz, tra le voci più forti della memoria della Shoah, e recentemente nominata senatrice a vita dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: "Coltivare la Memoria è ancora oggi un vaccino prezioso contro l'indifferenza e ci aiuta, in un mondo così pieno di ingiustizie e di sofferenze, a ricordare che ciascuno di noi ha una coscienza e la può usare".

"Invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare - conclude il Sindaco Alessandro Bozzano - e colgo l'occasione per ringraziare l'Oratorio Salesiano e la Filodrammatica Don Bosco per la loro preziosa collaborazione".

cs

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium