/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | martedì 06 febbraio 2018, 23:26

Il Palio dei Comuni chiude la 27^ edizione del CarnevaLöa

Domenica 11 febbraio sfileranno Bardino Vecchio, Borghetto Santo Spirito, Varazze, Ceriale e Ortovero

Il Palio dei Comuni chiude la 27^ edizione del CarnevaLöa

Si concluderà con il Palio dei Comuni in programma domenica 11 febbraio la 27^ edizione del CarnevaLöa, la grande manifestazione organizzata dall’associazione Vecchia Loano con il contributo dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano.

A sfilare sul lungomare loanese e a contendersi la vittoria saranno i carri allegorici realizzati dai maestri della cartapesta dei comuni rivieraschi e dell’entroterra che hanno aderito: Viva la Foca (da Bardino Vecchio), Adriano Celentano (Borghetto Santo Spirito), I Pescatori di Varazze (Varazze), Pacman (Ceriale), Ecomondo (Ortovero).

A sfilare (fuori concorso) saranno anche il vincitore del Palio dei Borghi, cioè “Il vascello fantasma” di piazza Rocca, e tutti gli altri carri che si sono sfidati domenica scorsa: Super Mario Bros (realizzato dai Matetti Burdelluzi), Wonder Woman (Borgo di Dentro), Antichi Romani (Meceti), Frozen (Maina de Loa), I Trolls (Prigliani). Ad aprire la festosa parata sul lungomare saranno il carro della Torre dell'Orologio (a cura dell'associazione Vecchia Loano) con le maschere loanesi U Beciancìn, Puè Peppin e Capitan Fracassa, ed il carro delle scuole Rossello di Loano dedicato a tutti i bambini.

I carri, realizzati dagli artigiani del carnevale e ispirati ai cartoons, ai fatti di attualità e alla satira, partiranno alle 15 da Campo Cadorna, percorreranno corso Roma e raggiungeranno piazzale Mazzini, dove faranno inversione per tornare al punto di partenza. La giuria sarà composta da esperti rappresentanti dei carnevali liguri. La sfilata si potrà seguire in diretta su Facebook (@carnevaloa).

Speaker ufficiale sarà Gianni Rossi, che con la sua simpatia accompagnerà il passaggio dei carri dal palco allestito in corso Roma (davanti al bar Vittorino). Nello stesso punto si svolgeranno le premiazioni al termine del secondo giro.

Nello corso del pomeriggio si terrà anche un nuovo appuntamento con la “Sagra della Frittella” a cura della Confraternita dei Bianchi di Loano.

Sabato 10 febbraio in piazza Massena, invece, si terrà il "Carnevale dei Bambini". Il divertente pomeriggio in maschera dedicato ai più piccini inizierà alle 15 con giochi, balli, animazione e, in chiusura, la pentolaccia e una dolce merenda per tutti. Saranno presenti alla festa U Beciancìn, Re del Carnevale e maschera ufficiale del Carnevalöa, e Puè Peppin, maschera tradizionale del carnevale di Loano.

Il carnevale di Loano ha più di 100 anni di storia e nel corso del tempo diverse associazioni si sono avvicendate portando avanti questa tradizione: “Unione sportiva loanese”, il “Cerchio Rosso”, la “Fetaia”, la “Stella Alpina”, il gruppo “Oriental Bluman Carovan”, l’Associazione “Puè Pepin”, la “Azienda Autonoma di Turismo e Soggiorno” e dal 1992 l’Associazione “Vecchia Loano” con il sostegno dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano.

Nel corso degli ultimi 25 anni il carnevale di Loano è arrivato ad essere riconosciuto dalla Regione come il “più grande carnevale della Liguria” per numero di carri. Da qualche anno la manifestazione annovera tra i propri simboli una maschera della commedia dell’arte italiana, “Capitan Fracassa”, che insieme a “Puè Pepin” (re del carnevale loanese fin dal 1950) e “U Beciancin” (personaggio goliardico dei primi del ‘900 e maschera ufficiale) costituiscono un trio carnascialesco conosciuto ormai in tutta Italia.

L'anno scorso CarnevaLöa ha ottenuto dal ministero dei beni e delle attività culturali e del territorio il riconoscimento di “carnevale storico” per l'importante ruolo di promozione turistica del territorio che svolge da ormai cento anni.

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore