/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | sabato 10 febbraio 2018, 17:00

Savona, le maestre rivendicano il loro posto di lavoro in Provincia: "Vogliamo il mantenimento dei ruoli"

Assenti all'incontro nella sala della Provincia i dirigenti scolastici degli istituti comprensivi e il Provveditorato agli Studi

Savona, le maestre rivendicano il loro posto di lavoro in Provincia: "Vogliamo il mantenimento dei ruoli"

Questa mattina alle ore 9.00 si è tenuto l’incontro programmato dal Coordinamento Diplomati Magistrale presso il Palazzo della Provincia di Savona. Un incontro al quale erano stati invitati Sindaci, Dirigenti Scolastici, Sindacati, addetti al Provveditorato dello Stato e i candidati politici alle elezioni al fine di poter spiegare e mettere in luce cosa provocherà la sentenza dell’Adunanza Plenaria degli organi di Giustizia Amministrativa.

Se sindaci, sindacati e candidati politici hanno risposto presente alla chiamata, così non è stato per i dirigenti scolastici degli istituti comprensivi e il Provveditorato di Savona. La loro assenza ha sicuramente indispettito i presenti.

Un incontro che però si è dimostrato tutto sommato positivo vista l’affluenza di pubblico, circa una settantina i presenti che hanno interagito con numerosi interventi.

Durante la mattinata, è stato ben spiegato come la sentenza dello scorso 20 dicembre rigetti automaticamente tutti i ricorsi fatti per la riammissione dei Diplomati Magistrali alle liste di assunzione ad esaurimento. A questo però si oppone il Coordinamento Diplomati Magistrale che impugna le 8 sentenze positive emanate prima della suddetta sentenza plenaria. Sono proprio queste “vittorie” che danno speranza a tutte quelle maestre che si vedrebbero retrocesse alle graduatorie d’istituto e di conseguenza alla continua instabilità lavorativa.

Numerosi gli interventi delle istituzioni e delle categorie invitate che però si sono dimostrate contrastanti tra loro. Se da un lato la presidente della Provincia nonché sindaco di Vado Ligure, Monica Giuliano, ha dimostrato il suo appoggio dichiarando:“Abbiamo ascoltato la vostra richiesta, cercheremo di muoverci in tal senso”, così non è stato per la Cigl: “Avete sicuramente il nostro appoggio, ma noi non ci troviamo d’accordo con tutto ciò che è stato detto oggi”.

Vicina al Coordinamento Diplomati Magistrale anche l’assessore ai servizi sociali del comune di Savona Ileana Romagnoli, che ha presentato una petizione all’Anci della Liguria e a all’Anci Nazionale. Lorena Boniffacino, facente parte del Coordinamento Diplomati Magistrale, ha poi dichiarato: "Quello che chiediamo è di iniziare l’anno scolastico senza problemi, ma se non dovessero cambiare le cose questo non avverrà.”

Risultano al momento 195 i ruoli con riserva nella scuola primaria e 74 per la scuola d'infanzia, per quanto riguarda il Gae della primaria sono circa 240 gli insegnanti di cui 15 iscritti senza riserva, per il Gae d'infanzia circa 250 gli insegnanti di cui 20 senza riserva.

 

Gabriele Siri

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore