/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | sabato 10 febbraio 2018, 13:21

5 rapine tra Albenga e Ceriale: il "bandito con lo scaldacollo" incastrato dallo stesso travestimento (VIDEO)

L'uomo è stato arrestato lo scorso 6 febbraio dopo aver commesso una rapina in una tabaccheria del centro storico a Ceriale

5 rapine tra Albenga e Ceriale: il "bandito con lo scaldacollo" incastrato dallo stesso travestimento (VIDEO)

Lo scorso 6 febbraio a Ceriale, albenganese Paolo Salerno, ormai noto come il “bandito con lo scaldacollo”, è stato arrestato dai carabinieri subito dopo aver commesso una rapina in una tabaccheria del centro storico. Anche questa volta, sebbene a differenza delle altre (avvenute tra il 18 gennaio ed il 2 febbraio di quest’anno) abbia “colpito” nella tarda mattinata e non in concomitanza con l’orario di chiusura dei locali, ha utilizzato pressoché sempre lo stesso travisamento: un giaccone col cappuccio e uno scaldacollo utilizzato per coprire parzialmente il viso. 

Da giorni ormai diverse pattuglie lo stavano cercando; peraltro grazie alle immagini raccolte dalle varie telecamere dei negozi e dal sistema di video sorveglianza cittadino gli investigatori avevano più di un sospetto su alcuni pregiudicati della zona che, per fattezze fisiche, potevano assomigliare al rapinatore ricercato.

Proprio in occasione dell’ultimo colpo, grazie anche all’immediato intervento di altri negozianti vicini e alla rapida segnalazione ai carabinieri del posto attraverso il 112 è stato possibile effettuare una massiccia “caccia all’uomo” con l’impiego di più pattuglie giunte anche dai Comandi Arma limitrofi.

Durante le ricerche una pattuglia ha notato un uomo a bordo di uno scooter che alla vista dei carabinieri ha improvvisamente invertito la marcia. Ne è nato un breve inseguimento e, sebbene l’abbigliamento non corrispondesse a quello descritto dalle vittime, i militari lo hanno bloccato sbarrandogli la strada e sottoposto a controllo.

L’intuizione dei militari era stata buona: sotto il casco integrale si nascondeva uno dei soggetti sospettati e sotto la sella del motoveicolo, ad incastrarlo sono stati trovati gli abiti usati durante il colpo e i soldi che erano stati poco prima asportati dalla cassa.

È stato immediatamente arrestato con l’accusa di rapina aggravata e ieri, sulla base delle risultanze investigative prodotte dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Albenga, è stato raggiunto da un’ulteriore Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere poiché ritenuto responsabile anche di altri quattro colpi avvenuti nella zona nei giorni precedenti al suo arresto.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore