/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | sabato 10 febbraio 2018, 09:40

Ciangherotti: "Il Comune valorizzi i Baxin di Albenga con il marchio De.Co"

"Potrebbe essere il primo passo verso la valorizzazione e la tutela dei prodotti albenganesi per fare diventare la nostra città una capitale del gusto"

Ciangherotti: "Il Comune valorizzi i Baxin di Albenga con il marchio De.Co"

 

“Albenga è, senza dubbio, uno scrigno di eccellenze enogastronomiche. Vista la clamorosa assenza degli assessori della giunta Cangiano per valorizzare le eccellenze cittadine, vorrei aiutarli a fare qualche cosa di buono per fare crescere la nostra città in quel turismo di nicchia, ma importantissimo per immagine e capacità di spesa, che vede nelle eccellenze del territorio un modo da attirare ospiti. Per questo vorrei che il Comune di Albenga cominciasse a valorizzare e tutelasse queste eccellenze. A cominciare dai Baxin di Albenga, una ricetta tradizionale e segreta che, grazie a Paolo Bria, continua ad essere una eccellenza che richiama estimatori da ogni parte d’Italia. Vorrei che si valorizzasse questa eccellenza con la Denominazione Comunale, De.Co. per la burocrazia, che potrebbe dare un valore aggiunto al prodotto e, nel contempo, legarlo ad Albenga in chiave turistica”: a fare la proposta è Eraldo Ciangherotti, capogruppo di Forza Italia in Comune ad Albenga. 

Prosegue: “Quella dei Baxin potrebbe essere solo il primo passo verso la valorizzazione e la tutela dei prodotti albenganesi per fare diventare la nostra città una capitale del gusto. Non basta organizzare Fior d’Albenga per credersi ai vertici dell’enoturismo. Così come non basta organizzare Calici di stelle per essere una Città del vino. Caro assessore Passino, Calici di stelle è il minimo sindacale per fare parte del club delle Città del vino, per esserlo veramente bisogna fare politiche turistiche che valorizzino certamente i vini, ma soprattutto i nostri produttori, definiti viticoltori eroici. E a proposito di Città del vino, ancora manca il prestigioso cartello di appartenenza agli ingressi della città. Avrete anche cominciato le pratiche nel 2016, ma due anni per stampare qualche cartello è oggettivamente troppo”, conclude il Consigliere Eraldo Ciangherotti, capogruppo di Forza Italia in Comune ad Albenga. 

 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore