/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 14 febbraio 2018, 22:24

"Vivi il tuo Futuro 2.0" al "Falcone" di Loano

Programma per tenere lontani i giovani da fenomeni come il bullismo ed il cyberbullismo, il consumo e l'abuso di alcool, la violenza sulle donne, il doping

Prenderà il via lunedì 19 febbraio presso l'istituto di istruzione superiore “Giovanni Falcone” di Loano “Vivi il tuo Futuro 2.0”, progetto ideato e proposto dall'Asd Krav Maga Parabellum di Loano in collaborazione con il Centro Sportivo Educativo Nazionale (Csen) ed il patrocinio del Comune di Loano.

Il progetto ha l'obiettivo di tutelare la salute dei più giovani tramite la prevenzione e l'analisi di alcuni fenomeni tipici del mondo adolescenziale: il bullismo ed il cyberbullismo, il consumo e l'abuso di alcool, la violenza sulle donne, il doping.

Queste tematiche sono purtroppo sempre molto attualifanno notare il sindaco di Loano Luigi Pignocca ed il vice sindaco con delega alla scuola e ai servizi sociali Luca LettieriLa prevenzione e la sensibilizzazione dei più giovani rappresentano senza ombra di dubbio gli strumenti più importanti per cercare di contenere l'emergere di situazioni potenzialmente nocive per i nostri ragazzi. E' per questo che, come amministrazione, abbiamo voluto sostenere con forza il progetto proposto dall'Asd Krav Maga Parabellum. Dialogare con gli studenti, far conoscere loro le conseguenze reali e concrete di fenomeni del genere potrà di sicuro contribuire a renderli uomini e donne più consapevoli e attenti”.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore