/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 21 febbraio 2018, 17:35

Dego intitola la scuola dell'Infanzia e Primaria all'artista Bruno Munari

Il nome è stato scelto dalle insegnanti del plesso scolastico: "Munari si è occupato di arte per tutta la vita, realizzando opere e lavori bellissimi con e per i bambini"

Dego intitola la scuola dell'Infanzia e Primaria all'artista Bruno Munari

Il Comune di Dego intitola il plesso scolastico della scuola dell'Infanzia e Primaria all'artista e scrittore italiano Bruno Munari. La delibera è stata approvata dalla giunta comunale guidata dal sindaco Massimo Tappa. 

Il nome è stato scelto dalle maestre del plesso scolastico che commentano: "'Perché un bambino creativo è un bambino felice'... Questo è uno dei tanti motivi che hanno spinto noi insegnati a scegliere di intitolare la scuola a Bruno Munari poiché si tratta di un artista totale (non sta in nessuna definizione se non in questa totale...)". 

"Munari si è occupato di arte per tutta la vita, realizzando opere e lavori bellissimi con e per i bambini. È la curiosità che muove l'apprendimento e lui ha saputo fare questo concretamente - spiegano - I suoi materiali (giochi, libri...) contengono poche indicazioni sono "oggetti trasformabili, manipolabili, spesso 'non finiti', da completare" (come è scritto in "A che gioco giochiamo?") proprio per dar modo ai bambini di sperimentare, personalizzare, creare, inventare...".

"Noi crediamo in questa realtà. Crediamo e cerchiamo di fare in modo che la scuola sia un posto dove i bambini e i ragazzi imparino innanzitutto "ad imparare" mettendosi in gioco con tutte le loro potenzialità; un luogo dove possano porsi delle domande e cercare le risposte; un luogo dove possano divertirsi gustando la bellezza di essere coinvolti in prima persona a fare esperienza del sapere; un luogo dove possano cogliere l'importanza di saper guardare la bellezza della realtà tutta e dei suoi meravigliosi particolari. Quante opere d'arte abbiamo ogni giorno davanti agli occhi e a volte non ce ne accorgiamo. Munari ci insegna anche questo" concludono le docenti. 

Graziano De Valle

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium