/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 21 febbraio 2018, 19:07

Temperature sotto lo zero e dopo il gelo, la neve: un'apocalisse meterologica nel Savonese

Tra domenica e lunedì si raggiungeranno gli zero gradi di massima, con picchi nelle zone più interne anche fino a -20° C

Temperature sotto lo zero e dopo il gelo, la neve: un'apocalisse meterologica nel Savonese

Da circa una settimana si stanno affastellando le previsioni meteorologiche più funeste, per il prossimo weekend, in tutto il Nord-Ovest italiano, con dichiarazioni come “ondata di gelo proveniente dalla Russia” e “situazioni simili a quelle della storica nevicata del 1985”.

Quanto c’è di vero e come mai si sta verificando questo repentino cambiamento climatico? Ne abbiamo parlato con Mattia Giordano, del sito www.meteorivieraligure.it

I bruschi cali delle temperature annunciati nei giorni scorsi, sono confermati per questo fine settimana?

“Sì, tutto confermato. Anzi, ci sarà un ulteriore incremento del freddo tra domenica notte e lunedì, mentre il pomeriggio sarà una giornata di vero gelo, con punte massime di 0 gradi e minime sotto lo zero. Dopo il gelo sono previste le nevicate sulla costa, da Savona fino all’Imperiese, anche in riva al mare. Ma ne parleremo più nello specifico durante il weekend. Per quanto riguarda il freddo, invece, le probabilità sono già oltre il 75%”.

In questi giorni il clima è stato mite: come mai questa improvvisa trasformazione?

“La mitezza che noi sentiamo sulla costa è dovuta al vento di Tramontana, che scende da Loano o Varazze, dove ci sono pendii oltre 1000 metri, e scendendo si surriscalda. In quota il freddo c’è già.  Mentre in zone meno circondate da grandi alture le temperature sono più basse rispetto al Savonese”.

Quali saranno le zone maggiormente colpite dal freddo?

“Iniziamo dal freddo: non sarà un gelo artico, ma un vento pariteticamente freddo a 0 metri come a 1000, un particolare fenomeno che viene chiamato vento pellicolare proprio per la sua capacità di non surriscaldarsi in fase di discesa dalle alture alla costa. Il brusco calo sarà di 7-8 gradi già domenica mattina. Per quanto riguarda il discorso neve, preferiamo temporeggiare e aspettare giorno per giorno le evoluzioni”.

Una stima delle possibili temperature medie in provincia di Savona?

“Al massimo lo zero tra domenica notte e lunedì, mentre le minime sulla costa oscilleranno tra -2 e -4° C. Sabato la Val Bormida e il Sassellese saranno già innevati. Con l’effetto albedo si raggiungeranno valori all’interno anche fino a -20 o addirittura -22° C. E tra le località più fredde ci sarà la zona della Piana di Albenga e del suo immediato entroterra, da Garlenda a Ortovero. Sarà dura per le correnti miti dei primi di marzo ripristinare le temperature fissate dal fenomeno definito effetto collante, caratteristica dell’aria polare. Con conseguenze anche gravi per tutto il settore dell’agricoltura, per cui avvisiamo gli operatori del settore di adoperarsi per salvare tutto il salvabile e mettere al riparo da gelate ciò che eventualmente si può raccogliere”.

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium