/ Val Bormida

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Val Bormida | mercoledì 21 febbraio 2018, 08:58

Uccise un fungaiolo durante un incidente di caccia, sanzione per Luigi Maule

La difesa si oppone facendo valere la definizone di strada ponderale. Prosegue l'indagine nell'ambito del procedimento penale.

Uccise un fungaiolo durante un incidente di caccia, sanzione per Luigi Maule

È stato sanzionato ai sensi dell’articolo 21 della legge regionale sulla caccia Luigi Maule 25enne di Bardineto per aver sparato, durante una battuta di caccia in una zona troppo vicino alla strada colpendo mortalmente Roberto Viale 59enne di Diano Marina che si trovava nel bosco per cercare castagne con la moglie.

L’avvocato di Luigi Maule,tuttavia si è opposto alla contravvenzione affermando che la strada presente nella zona e nei pressi della quale il suo assistito avrebbe sparato sarebbe da definirsi strada poderale e quindi sarebbe esclusa da quelle prese in considerazione dalla norma.

Resta fermo il procedimento penale per omicidio colposo nell’ambito del quale Luigi Maule risulta indagato.

Ricordiamo che secondo quanto era stato ricostruito in un primo momento dagli inquirenti il cacciatore si trovava circa 70 metri più in alto e stava seguendo un cinghiale con i suoi cani. Visto passare il cinghiale ad una 20 di metri da lui ha esploso il colpo mancando però la preda.

Il proiettile ha continuato la sua traiettoria incontrando Roberto Viale e colpendolo in pieno petto. Straziante l'urlo della moglie che lo ha visto improvvisamente accasciarsi al suolo.

L'urlo è arrivato al cacciatore che dopo aver pensato prima a qualche suo compagno di caccia ha capito dopo pochi istanti quanto poteva essere accaduto. Si è buttato lungo il crinale scendendo rapidamente il pendio fino a raggiungere la coppia. È stato il primo ad arrivare sul luogo dell'incidente ed ha tentato in tutti i modi di fermare il sangue comprimendo la ferita sul petto dell'uomo.

All'arrivo dei soccorsi sono iniziati i disperati tentativi di salvarlo. Purtroppo non c'è stato nulla da fare, il proiettile aveva raggiunto organi vitali.

M.C.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore