/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | giovedì 22 febbraio 2018, 16:54

Freddo artico in arrivo, pendolari temono i disagi

Pendolari in allerta: "Ci si sta preparando all'evento?"; la replica da RFI: "Attivati i piani neve e gelo"

Freddo in arrivo e si temono disagi anche sulle ferrovie. Tra i pendolari imperversa la domanda: “Ma RFI si sta organizzando per l’ondata di gelo in arrivo?”.

Il timore è che si possa verificare quanto già accaduto lo scorso dicembre quando l’ondata di gelo ha mandato letteralmente in tilt anche il traffico ferroviario.

Corse cancellate, il convoglio Thello rimasto bloccato per oltre 4 ore a Mignanego con 400 passeggeri a bordo a causa del gelicidio lungo la linea Milano-Genova, la Val Bormida nel caos, fatti che hanno portato il procuratore aggiunto Paolo D'Ovidio ad aprire un fascicolo a carico di ignoti e ha delegato la polizia ferroviaria di acquisire tutto il materiale per capire le cause di quanto avvenuto. 

Sebbene la speranza è che l'ondata di freddo in arrivo possa essere più contenuta rispetto a quanto previsto, i timori iniziano a farsi sempre più concreti sia per l'agricoltura che per i trasporti su ferro, ma anche su gomma dato che la neve potrebbe creare diverse difficoltà in Provincia di Savona.

Spiegano da RFI: "In seguito al bollettino diramato dalla Protezione Civile, che segnala un peggioramento delle condizioni meteorologiche con precipitazioni nevose e abbassamento delle temperature su gran parte dell’Italia, le società del Gruppo FS Italiane, Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia, hanno attivato i “Piani neve e Gelo”.Al momento, è confermata la piena disponibilità di tutte le linee ferroviarie. I servizi commerciali potranno subire modifiche in base al peggioramento delle condizioni meteo". 

Queste le azioni messe in campo da RFI: presidiati con tecnici gli impianti nevralgici, con particolare attenzione ai nodi ferroviari urbani; per le linee ferroviarie, predisposto il piano di lubrificazione dei cavi elettrici e di corse raschiaghiaccio, per mantenere in efficienza i sistemi di alimentazione elettrica dei treni; nelle stazioni, attivati sistemi di snevamento e riscaldamento degli scambi; approntati i mezzi spazzaneve per la pulizia dei binari nei punti nevralgici della rete; incrementata la presenza del personale ferroviario con turni articolati nelle 24 ore, per l’intero periodo dell’emergenza. Il personale sarà supportato anche dagli addetti delle ditte appaltatrici; attivati i Centri operativi regionali per il monitoraggio in tempo reale del traffico ferroviario in coordinamento con la Sala Operativa nazionale di Roma. 

"Il “Piano neve e Gelo” di Trenitalia prevede il potenziamento dei servizi di assistenza ai clienti e, in caso di peggioramento delle condizioni meteo e di fenomeni di particolare intensità, la riprogrammazione dei servizi di trasporto con riduzione progressiva dei treni e cadenzamento orario, oltre a specifiche misure tecniche e organizzative per garantire la regolarità del servizio ripianificato - proseguono da RFI - Inoltre, sono previste azioni per preservare l’efficienza di locomotori e automotrici e il regolare funzionamento dei sistemi di sicurezza, delle porte delle vetture, degli impianti di riscaldamento. Il Gruppo FS Italiane invita i viaggiatori ad aggiornarsi e informarsi sulla situazione traffico ferroviario, in relazione all’evolversi delle condizioni meteorologiche, anche attraverso i canali di informazione del Gruppo FS Italiane: FSnews.it, FSNewsRadio dal sito web FSItaliane.it, e su Twitter l’account @FSnews_it".

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore