/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | venerdì 23 febbraio 2018, 10:00

Giorgio Mulè a Pieve di Teco: “Da Roma risposte più celeri e certe per le istanze provenienti dal territorio di Ponente”

“Il continuo taglio di trasferimenti alle pubbliche amministrazioni non è più sostenibile"

“Da Roma risposte più celeri e certe per le istanze provenienti dal territorio di Ponente”. È quanto ha annunciato Giorgio Mulè, candidato alla Camera dei Deputati nel collegio Sanremo – Imperia e capolista di Forza Italia nel plurinominale Liguria 1, a margine di un incontro a Pieve di Teco con amministratori e imprenditori della Valle Arroscia e della Valle Impero.

“Pertanto – ha aggiunto – già il 5 marzo incontrerò i sindaci per stilare una lista delle priorità da sottoporre all’attenzione dei tavoli romani. D’altronde l’obiettivo della Carta del Ponente ligure, già sottoscritta da un buon numero di amministratori, è proprio quello di fare fronte comune tra istituzioni e enti locali per conferire maggiore peso specifico al territorio e a chi lo rappresenta”.   

“Il continuo taglio di trasferimenti alle pubbliche amministrazioni non è più sostenibile – ha concluso – così si rischia di non riuscire a fare fronte neanche alla gestione ordinaria della cosa pubblica. Anche per questo farò sentire la nostra voce”.

 

 

cse

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore