/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 24 febbraio 2018, 11:16

Ex Mondomarine, a rischio l'attività: Monaco Marine fa ricorso al Tar per la concessione

La società monegasca ha fatto ricorso contro la concessione demaniale firmata a fine anno dall'Autorità di sistema portuale

Ex Mondomarine, a rischio l'attività: Monaco Marine fa ricorso al Tar per la concessione

Sembrava che la situazione per i lavoratori dell'ex Mondomarine fosse in miglioramento dopo le tante vicissitudini di questi mesi, i primi 9 lavoratori erano stati riassunti dalla nuova società Savona Superyachts srl creata dalla Palumbo Group Shipyard (altri 4 sono rientrati a febbraio), azienda che ha firmato a dicembre l'affitto per il ramo d'affitto per 6 mesi e che avrebbe partecipato alla gara per l'affidamento definitivo ma invece va aggiunta un'altra difficile pagina per quanto riguarda il cantiere savonese.

La Monaco Marine, società del principato, ha presentato ricorso al Tar contro il rinnovo della concessione demaniale firmata a fine anno dal presidente dell'autorità di sistema portuale Paolo Emilio Signorini, tutto ritorna quindi in gioco, in quanto se la concessione verrà considerata illegittima il cantiere non potrà andare avanti.

"La questione era nell'aria, Monaco Marine aveva richiesto gli accessi agli atti nei primi di gennaio - spiega Luca Valente, dell'oramai ex rsu aziendale - se vincessero il ricorso verrà sospeso il bando di vendita, speriamo in una mediazione di Autorità Portuale".

"Se decade la concessione si perde l'accordo con Palumbo e i lavoratori verranno licenziati - spiega Carlo Becco dell'ex rsu e tra i 41 dipendenti in attesa - stiamo aspettando per sapere se ci verrà concessa la cassa integrazione ordinaria e lo sapremo i primi di marzo, non percepiamo stipendio da novembre e tutto questo sicuramente non aiuta".

 

 

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium