/ Curiosità

Spazio Annunci della tua città

Libera su 3 lati: camera, sala, bagno, cucina con uscita in giardino. Terreno 13.000 mt bosco castagni e frutteto....

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Curiosità | domenica 25 febbraio 2018, 09:30

Gli alberi con "il maglione" sbarcano a Vado

L'iniziativa curata dal comune vedrà cimentarsi i cittadini nella vestizione delle piante che avverrà successivamente a giugno a Villa Groppallo

Gli alberi si vestono con maglie variopinte di lana? A Vado tutto è possibile, grazie all'iniziativa del Comune dove ogni cittadino, che potrà portare amici, colleghi o familiari, avrà la possibilità di scegliere un albero da "adottare" e poi potrà lavorare a maglia o all'uncinetto in una delle sedi messe a disposizione a Vado Ligure o a Savona, da casa propria oppure sulle panchine vicine all'arbusto scelto.

Il 9 Giugno ci sarà l'allestimento degli alberi con i manufatti e la grande festa all'interno dei Giardini di Villa Groppallo anch'essa con gli alberi addobbati e colorati.

Ci sono diverse piccole regole però da rispettare nello svolgimento di ogni installazione: le opere saranno realizzate con materiali quali, lana, cotone o fettuccia; i manufatti saranno realizzati ai ferri o all’uncinetto; saranno destinate all’esclusivo abbellimento degli arredi urbani; non costituiranno intralcio alla viabilità; saranno completamente removibili; i temi delle installazioni non dovranno essere offensive nei contenuti.

Questo stile chiamato anche "Yarn Bombing" (graffiti a maglia) arriva dagli Stati Uniti e e fa riferimento a un particolare tipo di graffitismo o di arte di strada che si serve di esposizioni colorate di filati o di fibra lavorati a maglia o a uncinetto, invece che pittura o gessi.

In Italia è già molto frequente, nel 2013 il porto antico di Genova si è colorato di installazioni in lana e cotone, l'anno dopo è dilagato in tutto il territorio cittadino coinvolgendo nove giardini e ville di Genova con la partecipazione di oltre 1300 persone. E' presente anche a Pistoia e in un breve periodo anche sul ponte Garibaldi a Cesenatico.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore