/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 12 marzo 2018, 10:55

Bergeggi, il Comune modifica il regolamento per la gestione del servizio di videosorveglianza

Con l'inserimento di due nuovi articoli, l'amministrazione comunale potrà usare nuove apparecchiature come le "fototrappole"

Bergeggi, il Comune modifica il regolamento per la gestione del servizio di videosorveglianza

Approvato nel corso del consiglio comunale di sabato 10 marzo la modifica del "Regolamento per la gestione del servizio di videosorveglianza" del Comune di Bergeggi.

La modifica consiste in una revisione del regolamento vigente dal 2009 con l'inserimento di due nuovi articoli che consentiranno l'utilizzo da parte dell'amministrazione comunale di nuove apparecchiature, oltre alle telecamere esistenti e in fase di implementazione, denominate "fototrappole".

Le finalità di tale utilizzo saranno esclusivamente istituzionali del Comune di Bergeggi e riguarderanno la tutela del patrimonio, la sicurezza e il decoro urbano, il monitoraggio del rispetto delle disposizioni concernenti modalità e tipologia del deposito di rifiuti.

Le apparecchiature in questione consentiranno, installate nelle zone indicate di volta in volta dalla Polizia Municipale su segnalazione dell' Ufficio lavori pubblici e ambiente ed essendo mobili, la raccolta di immagini ad alta definizione anche in modalità notturna che verranno trattate esclusivamente per le finalità sopra riportate e in ogni caso rispettando l' art. 13 del D. Lgs. 196/2003.

"Con l'approvazione della modifica al regolamento per la gestione della videosorveglianza apriamo di fatto la possibilità di utilizzare un nuovo strumento, quello della fototrappola, già sperimentato con successo in altri comuni, che consentirà in prima istanza di monitorare meglio le aree di raccolta rifiuti, in particolar modo quelle oggetto di frequenti conferimenti impropri" dichiara il Sindaco di Bergeggi Roberto Arboscello.

"Con l'avvio di questo tipo di controllo l'amministrazione ha intenzione di dissuadere male intenzionati a conferire oggetti o materiale accanto ai contenitori rifiuti e sanzionarli. Circa due mesi fa abbiamo avviato un nuovo sistema di raccolta differenziata che è costato sacrifici ai cittadini e all'amministrazione ma che sta funzionando bene; non possiamo permettere che qualche maleducato possa compromettere gli sforzi fatti dalla maggioranza dei cittadini che sono invece dotati di grande senso civico" conclude Arboscello.

Altro punto trattato dal sindaco è quello del rispetto dell' igiene e del decoro urbano da parte dei proprietari di cani.

"E' vigente sul nostro territorio un regolamento di igiene pubblica approvato poche settimane fa che norma alla perfezione gli aspetti inerenti gli animali da compagnia, tutelando l'animale stesso ma anche i cittadini per quanto concerne l'igiene pubblica. E' dovere di chi possiede un cane, io stesso ne possiedo uno, rispettare il regolamento e fare tutto il possibile affinchè il paese rimanga pulito ed in ordine. Questo avviene nella stragrande maggioranza dei casi ma non sempre, per cui non escludo in futuro l'utilizzo delle fototrappole anche per porre rimedio al comportamento di pochi maleducati che mettono in cattiva luce la maggioranza dei proprietari di animali" dichiara Arboscello.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium