/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 15 marzo 2018, 15:00

La Val Bormida scende in campo a sostegno della candidatura del pesto a patrimonio Unesco

Tante le simpatiche iniziative valbormidesi nell'ambito della campagna regionale "Firma e Pesta"

La Val Bormida scende in campo a sostegno della candidatura del pesto a patrimonio Unesco

La Val Bormida si prepara a dare il proprio contributo all'iniziativa "Firma e Pesta" , promossa e organizzata dalla Regione Liguria in collaborazione con i Comuni aderenti, a sostegno della candidatura del Pesto quale patrimonio Unesco, nonché a favore delle economie agricole del territorio Ligure.

Oltre a Cairo Montenotte (come riportato in precedenza dalla nostra redazione), l'iniziativa è stata abbracciata anche dai Comuni di Carcare, Piana Crixia e Cosseria.

Commenta il vice sindaco di Carcare Christian De Vecchi: "Domenica dalle ore 10.30 alle 13.00 presso la Biblioteca A.G. Barrili, tutta la cittadinanza è invitata a partecipare, all’iniziativa “Firma e Pesta”. Per l’occasione, apertura straordinaria, del Museo Storico Risorgimentale del Centro Studi Barrili. Con il proprio mortaio e pestello si potrà preparare un buonissimo pesto utilizzando il kit di ingredienti predisposto dagli organizzatori; per avere il kit (comprensivo, si ribadisce, dei soli ingredienti e non anche di mortaio e pestello che ciascuno dovrà procurarsi) è necessario iscriversi, telefonando al numero 019 518729 o recandosi direttamente in Biblioteca".

A Piana Crixia l'iniziativa si svolgerà domenica 18 marzo alle ore 11 presso la piazza del Capitano Zoppi (ex scuole/centro Parco). Il Comune - si legge in una nota - chiede di trasmettere gentilmente la propria partecipazione agli uffici del Comune (telefono 019-570021 - anagtrib@comune.pianacrixia.sv.it La Regione fornirà il materiale necessario (ingredienti per il pesto, gadget in regalo), mentre i partecipanti dovranno portare con se il proprio mortaio per cimentarsi nella preparazione collettiva di questo prelibato condimento ligure che verrà poi servito con le trenette preparate dalla Pro Loco di Piana Crixia. La manifestazione si concluderà con la firma da apporre sul di un Registro che andrà a corredo della pratica di candidatura del "Pesto genovese al mortaio" presso la Commissione dell'Unesco).

A Cosseria invece, l'appuntamento è fissato per il 23 marzo. Il programma verrà ufficializzato nei prossimo giorni, ma dalle prime indiscrezioni, all'evento prenderanno parte gli alunni della scuola, la Pro Loco e ristoratori. 

Graziano De Valle

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium