/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 16 marzo 2018, 10:41

Trattato di Caen, Mulè (FI): "Governo moribondo di centrosinistra concede alla Francia trivellazioni in Liguria"

"Assicuro il mio impegno in difesa del Ponente"

Trattato di Caen, Mulè (FI): "Governo moribondo di centrosinistra concede alla Francia trivellazioni in Liguria"

 

“Come era facilmente prevedibile e come avevo più volte sottolineato nelle settimane scorse, la Liguria e il Ponente in particolare rischiano di essere umiliati dal moribondo governo di centrosinistra”. Lo dichiara l’onorevole Giorgio Mulè (FI), intervenendo sulla questione delle possibili trivellazioni petrolifere concesse alla Francia dal trattato di Caen.

“Sui giornali di ieri e oggi – aggiunge Mulè -  in particolare Italia Oggi e La Verità,  tornano a fare capolino notizie sull’evoluzione del trattato di Caen tra Italia e Francia che, se confermate, sarebbero l’ultimo atto di tradimento dell’esecutivo Gentiloni. L’articolo 4 del trattato firmato nel 2015 dallo stesso Gentiloni,  e non ratificato dal Parlamento, prevede nei fatti libertà di trivellare per i francesi alla ricerca di giacimenti petroliferi in territorio italiano. Viene anche indicata la data del 25 marzo 2018 come ultima per tentare di fermare questo scempio”.

“Ad oggi – continua Mulè -  il nostro governo moribondo brilla per il suo silenzio. È bene ricordare che quel trattato regala il nostro mare ai francesi: è stato ed è una tragedia per i pescatori del Ponente”.

“In attesa dell’insediamento della Camera dei Deputati il 23 marzo – conclude Mulè - assicuro tutti che avvierò immediatamente ogni passo affinché non si consumi la beffa delle beffe ai danni del Ponente e della Liguria”.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium