/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 21 marzo 2018, 15:15

“Liceo per tutti”, professori, studenti e cittadini insieme per il progetto “Tra cielo e terra”

I risultati delle ricerche saranno divulgati attraverso una serie di conferenze aperte a tutti gli insegnanti e studenti delle scuole della provincia

“Liceo per tutti”, professori, studenti e cittadini insieme per il progetto “Tra cielo e terra”

Il progetto “Liceo X Tutti” arriva a Savona alla seconda edizione e quest’anno vedrà coinvolti oltre ai professori e gli studenti del Liceo classico Chiabrera Martini i cittadini che vorranno partecipare.

L’assessore alle politiche giovanili Barbara Marozzi e il coordinatore del progetto, il professore Santino Nastasi, hanno presentato il programma per un’iniziativa che offre l’opportunità di attivare e condividere l’esperienza della ricerca culturale, dell’aggiornamento didattico e metodologico in un ambiente condiviso.

Il tema che è stato scelto quest’anno riguarda “Tra cielo e terra” (quando poeti,artisti, filosofi, scienziati alzano lo sguardo oltre le nuvole): “Verrà tutto visto sotto forma della cultura, della scienza, dell’archeologia e si rifletterà su Savona cercando di capire poi come ha risposto la città su questo tema”.

“Ognuno potrà esprimere le proprie esigenze - spiega l'assessore Marozzi - oltre a poter vedere e capire mediante gli occhi dei giovani quali modifiche e approfondimenti approntare”.

“Nell’organizzazione abbiamo messo in campo diverse strategie, come lavorare in gruppo, la modalità di comunicazione, i strumenti per lavorare in gruppo con l’impiego della piattaforma digitale e-learning con il progetto Tabula, in cui si potrà interagire tra professori e studenti oltre all’archiviazione dei dati”, continua il prof. Santino Nastasi.

I risultati delle ricerche saranno divulgati attraverso una serie di conferenze aperte a tutti gli insegnanti e studenti delle scuole della provincia. Gli insegnanti avranno l’occasione e l’esigenza di poter utilizzare questa opportunità come aggiornamento e gli studenti interessati invece riceveranno un credito formativo.

Ha partecipato all’incontro anche Gabriele Cordì, rappresentante degli studenti nella consulta del liceo Chiabrera: “È la prima occasione e anche unica dove i professori sono uniti per fare lezioni coerenti al nostro piano di studio, si tratta di un nuovo modo moderno di fare lezione. Una grossa opportunità perché rispetto allo scorso anno la documentazione del progetto e tutte le fotografie e i video verranno caricati su Tabula. Sono stati presi spunti per l’esame di maturità, essendo un evento inter-disciplinare ci si può arricchire personalmente”.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium