/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | mercoledì 21 marzo 2018, 12:13

Computer che fa i capricci: le tre opzioni che si aprono

A volte trovare la soluzione non è per nulla semplice, a volte si riesce, ma nella maggior parte dei casi vince la tecnologia e alle persone non resta che frustrazione e nervosismo.

Computer che fa i capricci: le tre opzioni che si aprono

La tecnologia è un nemico-amico con cui rapportarsi non è sempre facile: quando funziona è splendido, ma quando decide di non andare, non c’è proprio verso per farlo ripartire. A volte trovare la soluzione non è per nulla semplice, a volte si riesce, ma nella maggior parte dei casi vince la tecnologia e alle persone non resta che frustrazione e nervosismo.

Quando si rompono apparecchi elettronici, come i computer, ci sono essenzialmente tre cose che una persona possa fare: disfarsene, farlo riparare, comprarne uno nuovo. Considerato che la prima opzione non costa niente, vediamo cosa accade invece negli altri casi. Questo considerando che l’oggetto non è più in garanzia, ovviamente, perché altrimenti è certo che conviene prendere la via della riparazione.

Far riparare il computer

Il costo della riparazione del computer è sostanzialmente sempre inferiore al costo dell’apparecchio stesso, quindi se c’è la possibilità di ripararlo è meglio procedere in questo modo. Come si fa tuttavia ad avere la certezza che la tariffa della riparazione sia minore? L’unico modo per saperlo è far fare una diagnosi all’apparecchio. Portare il computer in un centro assistenza tuttavia comporta un certo impegno, tra caricarlo e portarlo, attendere il proprio turno etc.

Tutto questo senza contare che si perde così il controllo del dispositivo, questo significa non sapere se è una riparazione di pochi minuti o di ore. Oltre a questo c’è da dire che analizzare un pc in un altro contesto (con altri device e un altro impianto elettrico) potrebbe fare la differenza, rischiando di ritrovarsi poi a casa al punto di partenza.

La soluzione migliore quindi è sicuramente quella di chiamare un tecnico per la aggiustare il pc a domicilio. In poco tempo un esperto può fare una diagnosi e definire un preventivo per riparazione computer, dando così la possibilità di scelta. Questi tecnici si possono contattare facilmente su portali specializzati. In alcuni casi, se si riesce a spiegare che cosa è accaduto all’apparecchio, è anche possibile provare a chiedere una prima diagnosi in una prima fase di contatto senza impegno.

Acquistare un nuovo computer

 

Il computer si può acquistare in negozio o anche online. Una volta le persone erano reticenti all’acquisto sul web, ma dal momento che nella maggior parte dei casi, sorgessero dei problemi, comunque è mandato in riparazione chissà dove e non nel negozio dell’acquisto, poco cambia. Come si acquista un nuovo computer? La prima cosa da stabilire prima di comprarlo è a che cosa lo si utilizza: valutando le funzionalità necessarie si può fare una prima scrematura fra i tanti modelli sul mercato: si usa per navigare, per giocare, per lavorare?

Occorre una grafica elevata? Desktop o notebook? La carta d’identità del Pc è data da: disco rigido (GB), RAM, processore (CPU) e dalla scheda video. In base alle tue esigenze valuta questi parametri, sempre tenendo un occhio di riguardo al tuo budget, tenendo conto anche il marchio (ci sono brand più cari e altri meno). Trattandosi comunque di prodotti molto ricercati e acquistati, non mancano mai le offerte in grandi negozi di elettronica.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore