/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

part-time pomeridiano disponibile ponti primaverili e stagione estiva 2018 pescheria friggitoria in Celle Ligure...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | mercoledì 21 marzo 2018, 10:00

Rea Palus Race, presentata ufficialmente la 3a edizione

Al Castello sul Mare di Rapallo conferenza stampa con organizzatori e Amministrazione Comunale per svelare il percorso dell’edizione 2018

C’è tutta la città dietro la terza edizione di Rea Palus Race, evento sportivo che è ormai appuntamento fisso della primavera rapallese e sempre più punto di riferimento nel campo dell’Obstacle Course Racing per tutto il Nord Italia e non solo.

A meno di tre settimane dal fischio di partenza organizzatori, autorità cittadine, stampa e forze dell’ordine si sono riuniti nella mattinata di martedì 20 marzo nei locali dell’Antico Castello sul Mare, iconico simbolo della città, per la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2018. Oltre al presidente del comitato organizzativo Andrea Molinari erano presenti al tavolo il sindaco Carlo Bagnasco, il consigliere comunale con incarico allo sport Vittorio Pellerano, il consigliere con incarico all’istruzione Filippo Lasinio e i corridori Alessio Carmignani e Stefano Privino, rispettivamente 2° e 3° posto sul podio della scorsa edizione e, quest’anno, co-autori di alcuni degli ardui ostacoli che gli iscritti si troveranno ad affrontare sul nuovo percorso. Ad affiancare gli oratori anche Luca Ghiselli, rappresentante di BeeBad Energy Drink, principale sponsor della manifestazione.

Di certo l’organizzazione dell’evento si fa sforzo sempre più corale, soprattutto a fronte di una Rapallo ogni giorno più dinamica e indaffarata: «In particolare le forze dell’ordine ci sono di grande aiuto ormai quasi quotidianamente» ha sottolineato il primo cittadino, ricordando come la città abbia davanti a sé un programma di eventi estivi con una media di una manifestazione al giorno. «L’obiettivo è puntare in misura sempre maggiore sul mondo dei giovani e dello sport, e sul successo di questo nostro atteggiamento anche i numeri di un evento come la Rea Palus Race parlano chiaro. È stata vinta una scommessa che puntava tramite lo sport anche a valorizzare il poco conosciuto percorso Rapallo-Montallegro, come inizio di una forte iniziativa di promozione anche del Santuario stesso», ha concluso Bagnasco lanciando in anteprima anche l’idea di un possibile percorso in notturna nell’ambito della Rea Palus 2019.

«La manifestazione è cresciuta in maniera esponenziale», gli ha fatto eco il consigliere Pellerano: «All’inizio l’evento era guardato anche con una certa dose d’incertezza, ma ormai la Rea Palus è qualcosa che si aspetta già dal giorno dopo la chiusura della precedente edizione, e il suo successo è sicuramente dovuto al fatto che non si rivolge solo a chi ha voglia di competizione, bensì anche alle famiglie, a chi cerca solo divertimento e un modo diverso di vivere Rapallo».

Successo testimoniato dalla mole di iscritti, che giusto ieri hanno superato quota 320 scavalcando la quota della scorsa edizione: una vera e propria folla di atleti che prenderà d’assalto il centro storico rapallese nelle due giornate di sabato 7 e domenica 8 aprile, mettendo alla prova un tessuto cittadino già reso “accidentato” dai molti cantieri in opera per il rifacimento della copertura del torrente San Francesco. Anche per venire in contro a tali difficoltà aggiuntive il percorso è stato rivisto con l’inversione del tratto montano: dopo aver affrontato i primi 10 ostacoli sul lungomare i corridori saliranno al Santuario imboccando via Don Minzoni e scenderanno poi per la ripida scalinata adiacente alla funivia, confluendo di nuovo verso il lungomare e gli ultimi 10 ostacoli passando per piazza del Pozzo e piazzetta Da Vico.

Cittadini e turisti si vedranno quindi sfrecciare davanti gli atleti anche nelle vie dello shopping rapallese, situazione che ha reso ancor più indispensabile l’apporto dei servizi d’ordine e sicurezza. Per l’occasione la fornitura di transenne in dotazione al Comune è stata integrata con 50 unità messe a disposizione dalla vicina città di Recco. Il percorso sarà poi monitorato dalla Protezione Civile, oltre che dai volontari delle Pubbliche Assistenze e dai giovani studenti dell’Istituto Liceti di Rapallo e dell’Istituto Nautico di Camogli, che offriranno il proprio contributo allo svolgimento della manifestazione all’interno del progetto nazionale di alternanza scuola-lavoro.

Più partecipanti significano anche più categorie di gara: nel main event di domenica 8 aprile saranno infatti impegnati atleti iscritti in modalità individuale o a squadre e, per la prima volta, un’intera categoria aggiuntiva dedicata ai soli corridori Pro, riservata su invito a soli 50 corridori selezionati in base ai meriti sportivi da essi accumulati nel corso del 2017. Ad affiancare questi guerrieri dell’ostacolo la ben più rilassata categoria Family, dedicata agli amatori e con un percorso composto da soli 10 ostacoli (tutti facoltativi) e da una “scalata” al monte di estensione ridotta. Dimezzato, per tale categoria, anche il costo d’iscrizione all’evento.

Per i veri “duri” le danze si apriranno invece già nella giornata di sabato con la Rea Palus Warrior, una prova di forza e velocità a eliminazione diretta su un breve percorso di soli ostacoli. Al termine della competizione si terrà un’ulteriore gara di trazione alla sbarra, nella quale i concorrenti dovranno cercare di portare a termine il maggior numero possibile di sollevamenti nell’arco di un minuto.

A corredo dell’intera manifestazione atleti e spettatori saranno accolti dal Rea Palus Village, area allestita con stand promozionali, gastronomici e di intrattenimento e con tanta musica ad accompagnare la gara. Come per la scorsa edizione le riprese della competizione saranno a cura di Sky Sport. Quest’anno, infine, l’evento potrà contare su ospiti d’eccezione: l’inizio della corsa sarà infatti sancito da un’esibizione del Gruppo Musici e Sbandieratori dei Sestieri di Lavagna!

L’appuntamento è per il secondo week-end di aprile per una “due giorni” di divertimento e sudore! Le iscrizioni all’evento resteranno aperte fino alla giornata stessa della gara, premurandosi di fornirsi di apposita certificazione medica. Per usufruire di un’agevolazione sulla tariffa d’iscrizione si raccomanda di visitare il sito www.reapalusrace.it, sul quale è possibile reperire anche informazioni, regolamenti e contenuti esclusivi. Per tutti gli aggiornamenti sull’iniziativa è a disposizione anche la pagina Facebook di Rea Palus Race. Vi aspettiamo!

Informazione pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore