/ Albisolese

Albisolese | 21 marzo 2018, 17:10

L'associazione albisolese "La Casa delle Arti" si prepara al rinnovamento

Il Presidente che traghetterà l'associazione alle elezioni è Benito Piemontino, impegnato nel sociale da decine di anni e prende il posto del dimissionario Ettore Gambaretto.

L'associazione albisolese "La Casa delle Arti" si prepara al rinnovamento

L'associazione albisolese senza scopo di lucro La Casa delle Arti inizia il suo percorso di rinnovamento che porterà alla naturale scadenza del mandato tra sei mesi. Il nuovo Presidente che traghetterà l'associazione alle elezioni è Benito Piemontino, impegnato nel sociale da decine di anni e prende il posto del dimissionario Ettore Gambaretto. Diego Gambaretto è stato confermato segretario e acquista la carica di tesoriere, la scrittrice Maria Scarfí Cirone rimane vicepresidente e il consiglio direttivo rimane in carica invariato: l'artista Aurelia Trapani, il medico Cinzia Peri, il professore Francesco Vichi e Gaetano Colletti.

Afferma Diego Gambaretto: "Da molti anni sogniamo di costituire un laboratorio di idee che consenta a chi ne faccia parte di realizzare i suoi sogni, partendo dal presupposto che l’unione fa la forza e che un gruppo di persone che condivide un obiettivo comune può raggiungere l’impossibile.

Questa associazione di promozione sociale senza scopo di lucro non è l’ennesimo gruppo per dividere ma nasce con l’obbiettivo opposto, quello di unire ed è pronto a collaborare con tutte le varie anime della nostra società.
E’ un progetto molto ambizioso ma guardando le persone che hanno aderito ci sentiamo molto fiduciosi.
Ci occuperemo di arte, che comprende la cultura, lo spettacolo ed una cosa su cui occorrerà puntare molto nei prossimi anni, attraverso progetti lungimirati volti ad ottenere risultati importanti per il tessuto socio economico italiano: il turismo. Inoltre il nostro progetto  sarà molto legata alla natura, agli animali ed all’ambiente ed anche in questo caso non ci saranno fanatismi od estremismi ma si farà un’analisi costi benefici tenendo bene a mente i posti di lavoro anche se la salute resta il bene più prezioso di cui disponiamo.
Sarà un’associazione che dialoga con tutti, che si pone dalla parte del cittadino e non del potente di turno e che cercherà di evitare la facile polemica per dare spazio a presentare progetti concreti.

Saremo l’associazione del fare, non della burocrazia ed ho scelto come motto due massime molto efficaci per spiegare cosa ho in mente: “L’arte è l’espressione del pensiero più profondo nel modo più semplice” , frase del grande Albert Einstein, fisico premio nobel le cui scoperte mutarono in maniera radicale il paradigma di interpretazione del mondo fisico; “Trovarsi insieme è un inizio, restare insieme un progresso…lavorare insieme un successo” di Henry Ford, imprenditore di successo il cui motto era “C’è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti”, e che elaborò il concetto secondo il quale non si moltiplica la produzione e la vendita di beni se non si danno anche agli operai che le costruiscono paghe in grado di consentire loro di acquistarle.
Due grandi filosofi che sono stati in grado di cambiare il mondo non con le parole ma con i fatti.

L’unico limite a quanto in alto possiamo andare è quanto crediamo di poter salire, quindi… rimbocchiamoci le maniche".

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium