/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 23 marzo 2018, 16:49

Varazze, iniziato l’iter conclusivo per la messa in sicurezza del territorio

La soddisfazione del sindaco Bozzano: “Finalmente Varazze esce dalla zona rossa”.

Varazze, iniziato l’iter conclusivo per la messa in sicurezza del territorio

Finalmente Varazze esce dalla zona rossa” con queste parole il Sindaco di Varazze Alessandro Bozzano annuncia che è iniziato l’iter conclusivo che eliminerà finalmente il centro cittadino da uno dei vincoli più gravosi derivanti dal Piano di Bacino.

Infatti, dopo il Decreto Regionale siglato il giorno 15 marzo 2018, il Comune di Varazze ha avviato il periodo di pubblicazione necessario per consentire eventuali osservazioni prima della definitiva approvazione della variante al Piano di Bacino che sancirà a tutti gli effetti il declassamento tanto atteso da tutta la Città.

La pubblicazione avviata il giorno 21 marzo terminerà il giorno 9 aprile 2018.

Questo risultato è una vittoria per tutta la Città - continua il Sindaco Bozzano - infatti dai primi anni duemila, con l’apertura del primo cantiere e più precisamente il rifacimento del ponte del Rissulin in Parasio unitamente all’allargamento dell’alveo con l’operazione Cotonificio, , passando per il rifacimento della copertura dell’asta terminale del Teiro e lo spostamento del Rio Arzocco, la realizzazione del canale scolmatore del Rio Garombo e sino allo scorso anno con la chiusura dell’ultimo cantiere nel centro cittadino, ovvero il rifacimento della tombinatura dello stesso Arzocco in Via Milano, sono stati investiti in quasi 20 anni oltre 15 milioni di euro e finalmente siamo giunti a questo importante risultato. L’alluvione del 2010 ci ha ricordato come la necessità di intervenire sulla messa in sicurezza del territorio debba essere una priorità per qualsiasi amministrazione che si sussegua e la nuova riperimetrazione porta indubbiamente ad una conclusione scontata ma da rimarcare e cioè che in questi 20 anni si è lavorato per il raggiungimento di tale obbiettivo. Credo che Varazze sia l’unica Città ad uscire definitivamente dalle prescrizioni di precarietà più gravi”.

Dal punto di vista tecnico se prima il centro cittadino era quasi interamente inserito in “zona rossa” la nuova riperimetrazione consente il passaggio in “zona verde” praticamente in tutta l’area del centro città con la rimanenza di alcune aree limitate che, comunque migliorando, si troveranno in “zona arancio” e “gialla”, che comunque consente ai cittadini di intervenire più liberamente in campo edilizio.. Per traguardare il più velocemente possibile questo obbiettivo la Amministrazione Comunale ha spinto affinché lo studio idraulico necessario per la riperimetrazione, a dimostrazione della bontà dei lavori effettuati, fosse eseguito in tempi brevi ed a pochi mesi dalla chiusura degli ultimi cantieri siamo giunti a ciò. Ancora con i cantieri in corso, infatti, abbiamo riallacciato i rapporti con i competenti uffici della Regione Liguria e concordato l’iter tecnico amministrativo.

Il declassamento della “zona rossa” aprirà a molte possibilità di sviluppo del centro cittadino sotto diversi aspetti sia pubblici che privati. L’Amministrazione lavorerà sicuramente all’ipotesi di realizzazione di parcheggi interrati sotto Piazza Dalla Chiesa per consentire un aumento dell’offerta di sosta in centro Cittadino e questo rispecchia a pieno l’importanza del risultato ottenuto.  “E’ un risultato storico - conclude il Sindaco Bozzano - e sono onorato di aver fatto parte della quasi totalità delle Amministrazioni che hanno contribuito a raggiungerlo”.

Files:
 SOLO PLANIMETRIA (575 kB)

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium