/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 23 marzo 2018, 15:22

Sboccia l’amore tra Spotorno e il Giappone

Tutto pronto per la prima edizione del festival “Orientizzati”, in programma per domenica 1 aprile

Sboccia l’amore tra Spotorno e il Giappone

Si chiama “Orientizzati” il festival interamente dedicato al Giappone che “sorgerà” (proprio come il Sol Levante) domenica 1 aprile in piazza della Vittoria (a partire dalle 16) e presso la Casa del Turismo (dalle 18) a Spotorno.

Il programma completo potete trovarlo sulla pagina Facebook denominata “Orientizzati – 1° Festival del Giappone”, ma possiamo già anticipare che gli argomenti trattati sono molteplici: si va dal nobile rito della vestizione del kimono, ad un “percorso sensoriale” per riconoscere al tatto, al colore, al profumo la vera seta giapponese, corsi di origami, degustazioni di tè, seminari sulle arti marziali vissute come esperienza di concentrazione e di meditazione ancor prima che di autodifesa, gallerie fotografiche e tantissimi altri temi che troverete riportati sulla pagina Facebook. Ci saranno inoltre trampolieri vestiti a tema che accompagneranno i visitatori dalla Casa del Turismo a piazza della Vittoria, le due location dell’evento.

Come nasce “Orientizzati”? La storia di questa esperienza multisensoriale e multimediale ce la racconta il consigliere delegato alle politiche giovanili del Comune di Spotorno, Maximiliano Magnone: “L’idea è nata principalmente quando sono tornato da un viaggio in Giappone di due settimane, l’anno scorso, nel corso del quale ho visitato diverse città, santuari, templi, ho conosciuto tante meravigliose persone e ho cercato di assorbire molto della loro cultura.

Il Giappone è un mondo che mi ha sempre affascinato, ma al mio ritorno era diventato vero amore. Ne ho parlato con il sindaco e abbiamo deciso insieme di far conoscere il più possibile questa realtà.

Ci abbiamo lavorato per un anno, volevamo che non fosse solo una mostra fotografica, ma un modo per entrare nell’arte, la cultura, le tradizioni, i luoghi, un vero spaccato di questa nazione per far sì che le persone si sentissero sensibilizzate, attratte da questa bellezza.

La cosa bella sta nel supporto che ho ricevuto dall’amministrazione comunale, ma soprattutto da Sara Cerruti, Chiara Piccardo (due persone indispensabili alle quali va il mio più grande ringraziamento) e tanti amici e collaboratori, per realizzare questo progetto. Da solo non ce l’avrei fatta. Insieme a Sakura project di Genova abbiamo trasformato il tutto in una vera giornata dedicata al Giappone: dalla cerimonia del tè, alla realizzazione degli origami, dall’esposizione dei kimono originali di diversi periodi del ‘900 con il rito della vestizione, alle dimostrazioni di kanzashi (le acconciature tradizionali femminili) e molto altro. Volevamo dare vita a qualcosa di nuovo, che nei nostri comprensori non si era ancora visto, volevamo uscire dagli schemi, portare nella nostra Riviera qualcosa di davvero originale e diverso”.

Prosegue Magnone: “Il 2016 è stato l’anno record per le presenze dei turisti italiani in Giappone, volevamo collegarci a questo amore che l’Italia sta scoprendo verso queste mete così lontane. Mi piaceva l’idea che gli spotornesi (e non solo loro) potessero avere un’idea di quello che aspetta loro se decideranno di affrontare questo viaggio verso una cultura così meravigliosa e affascinante”.

Il consigliere Magnone conclude con alcuni ringraziamenti che gli stanno particolarmente a cuore, rivolti a tutti coloro che hanno reso questo appuntamento possibile: “A Sara Cerruti (visual designer) e a Chiara Piccardo (architetto), fondamentali per il sostegno durante tutta la realizzazione dell’evento, protrattasi per circa un anno, al sindaco Mattia Fiorini, che ha creduto nell’idea fin da subito, a Sakura Project e al Teatrino dell’Erba Matta per la preziosa collaborazione. A questo punto speriamo che sia un appuntamento destinato a crescere nel tempo sempre di più”.

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium