/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 26 marzo 2018, 12:19

Riapre la Colonia Marina di Loano: tornano i soggiorni per gli alunni torinesi e piemontesi (FOTO e VIDEO)

Questa mattina è stato sottoscritto un protocollo d'intesa tra le Amministrazioni comunali di Torino e Loano, che prevede una nuova formula per la struttura inutilizzata dal 2016

Riapre la Colonia Marina di Loano: tornano i soggiorni per gli alunni torinesi e piemontesi (FOTO e VIDEO)

Torna a rivivere la Colonia Marina sulla via Aurelia a Loano. Questa mattina è stato sottoscritto un protocollo d'intesa tra le Amministrazioni comunali di Torino e Loano, che prevede una nuova formula per la struttura inutilizzata dal 2016.

Grazie ad un progetto europeo all'interno verrà aperto un ostello della gioventù e verranno riunite "sotto lo stesso tetto" le associazioni ora dislocati in vari spazi all'interno di Palazzo Kursaal e ampliare la superficie del verde pubblico nella zona residenziale ad ovest della città.  

Alla Città di Torino verrà garantita la disponibilità di 74 posti destinati agli alunni delle scuole torinesi e piemontesi che prenderanno parte ai soggiorni didattici nel periodo compreso tra il 1 ottobre e il 30 novembre e tra il 1 febbraio ed il 31 maggio. Il Comune di Loano si impegna a fornire, tramite il soggetto gestore dell'ostello, il servizio di ristorazione a favore degli studenti ed effettuare i servizi di custodia e portineria, vigilanza, pulizia e ad assumersi l'onere delle utenze durante l'intero soggiorno".

Questo è un esempio di come due enti locali", ha osservato l'assessore torinese all'istruzione Federica Patti, "possano condividere l'uso dei beni per dei servizi complementari." A fornire le tempistiche di riapertura della Colonia Marina è il sindaco di Loano Luigi Pignocca: "In nove mesi, massimo un anno contiamo di trovare un gestore. Prima raccoglieremo le manifestazioni d'interesse e poi faremo un bando".

Una gara che secondo l'amministrazione loanese: "Costituisce una grande opportunità" per intercettare un pubblico nuovo e per arricchire l'offerta turistica della città. 

Cinzia Gatti (TorinoOggi)

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium