/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Libera su 3 lati: camera, sala, bagno, cucina con uscita in giardino. Terreno 13.000 mt bosco castagni e frutteto....

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | sabato 14 aprile 2018, 18:58

Donna investita in corso Mazzini, il Pd di Albisola: "Questa tragedia poteva essere evitata"

Toso e Delbene: "Il nuovo codice della strada e successive modifiche all’articolo 7 dà poteri al sindaco di ordinanza Comunale al fine di “limitare la circolazione di tutte o di alcune categorie di veicoli"

"Abbiamo aspettato un paio di ore prima di uscire pubblicamente in merito all’incidente di corso Mazzini avvenuto ieri pomeriggio. Abbiamo lasciato passare un po di tempo perché conoscevamo bene Ilvana ma, soprattutto il suo compagno Bepi Siri che è membro del nostro direttivo di circolo. A lui va il nostro più caldo abbraccio in queste ore veramente terribili. Riteniamo che ciò che è avvenuto potesse essere scongiurato tranquillamente e debba essere evitato in futuro: i mezzi ci sono e sta a chi amministra saperli usare nella maniera giusta" commentano Andrea Toso – Segretario Partito democratico Albisola Superiore e Luca Delbene – Responsabile Trasporti Pd Albisola Superiore. 

"Il nuovo codice della strada e successive modifiche all’articolo 7 dà poteri al sindaco di ordinanza Comunale al fine di “limitare la circolazione di tutte o di alcune categorie di veicoli per accertate e motivate esigenze di prevenzione degli inquinamenti e di tutela del patrimonio artistico, ambientale e naturale conformemente alle direttive impartite dal Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, sentiti, per le rispettive competenze, il Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio ed il Ministro per i beni culturali e ambientali". 

"Riteniamo che la presenza di Villa Gavotti, zona di pregio artistico riconosciuta a livello nazionale in prossimità dell’uscita autostradale, sia il primo motivo per cui l’amministrazione può emettere tale ordinanza. In secondo luogo, ma non per livello di importanza, il fattore ambiente (smog) su cui i nostri gruppi consiliari “Cameirano Sindaco” e “Insieme per Albisola – Vezzolla Sindaco”, in collaborazione con il Gruppo Tessore, hanno fatto numerose osservazioni alle giunte Orsi in questi dieci anni e in terzo luogo per la sicurezza dei cittadini albisolesi". 

"Infine riteniamo opportuno elaborare insieme al Comune di Albissola Marina un PUMS (piano urbano mobilità sostenibile) affinchè si possa evitare tragedie di questo tipo eliminando il far west che vi è attualmente nei nostri comuni. Le due Albisole vivono da troppi anni un vero e proprio assedio veicolare, frutto di tante mancate scelte; scelte a favore del trasporto pubblico, scelte volte ad impedire o dissuadere il transito di mezzi pesanti nei nostri comuni, scelte per migliorare la sicurezza stradale. È il momento di realizzare un piano della mobilità sostenibile per le Albisole, da discutere con il comune di Savona e la provincia, affinché vengano ripensate le strategie per decongestionare il traffico in un'ottica di rispetto per l'ambiente, la salute dei cittadini e dei necessari investimenti per dare a questo comprensorio infrastrutture moderne ed efficienti. Aurelia bis e trasporto pubblico potenziato nella propria offerta e progettato in modo ecosostenibile  (elettrico ) possono essere le vere risposte ad una emergenza non più rinviabile" conclude Andrea Toso – Segretario Partito democratico Albisola Superiore e Luca Delbene – Responsabile Trasporti Pd Albisola Superiore. 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore