/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | martedì 17 aprile 2018, 07:37

Furbetto del cartellino ad Alassio: l'operaio risponde alle domande del Gip e parla di frustrazione personale

La tesi difensiva, in questa fase punta, innanzitutto, a far togliere il regime di arresti domiciliari inflitti all’uomo che, inoltre, è stato sospeso dal servizio senza stipendio.

Furbetto del cartellino ad Alassio: l'operaio risponde alle domande del Gip e parla di frustrazione personale

Ha risposto alle domande del gip Fiorenza Giorgi il “furbetto del cartellino” di Alassio. L’uomo, l’operaio generico, A. G.,di  57 anni,  era stato arrestato dai carabinieri lo scorso 13 aprile in quanto  da tempo era avvezzo timbrare il cartellino al suo arrivo sul posto di lavoro per poi allontanarsi subito dopo per tutta la durata del turno.

I militari lo hanno ripreso mentre con assoluta tranquillità passeggiava lungo le strade del centro cittadino anche insieme alla compagna, si fermava per lunghe pause all’interno di bar o addirittura al supermercato dove aiutava la donna nella scelta dei prodotti da acquistare. Talvolta è staro addirittura immortalato mentre faceva ritorno presso la propria abitazione ove permaneva per diverse ore.

L’attività ha avuto inizio dopo che un carabiniere, libero dal servizio, all’interno di un bar, ha sentito alcuni avventori intenti a narrare le “gesta” dell’operaio che si “vantava”di poter fare ciò che voleva essere controllato.

Al Giudice per le indagini preliminari, come emerge sui quotidiani oggi in edicola, A.G. non avrebbe negato i fatti accreditatigli spiegando, però, che all’origine dei suoi comportamenti era uno stato di frustrazione generale manifestatosi dopo la perdita della madre e aggravatasi per essere stato “abbandonato a se stesso” sul posto di lavoro dove non riceveva incarichi da svolgere.

La tesi difensiva, in questa fase punta, innanzitutto, a far togliere il regime di arresti domiciliari inflitti all’uomo che, inoltre, è stato sospeso dal servizio senza stipendio.

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore