/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | domenica 22 aprile 2018, 18:28

Giovani cittadini europei “sognatori coi piedi per terra” lungo il Cammino di Colombano tra Italia ed Irlanda

Gli studenti della scuola Secondaria di Primo grado di via degli Orti ad Albenga, delle scuole della prima infanzia di Andora e Zuccarello, delle scuole Primarie di Andora, Zuccarello, Bobbio, Navan (Repubblica d’Irlanda) e Bangor (Nord Irlanda) hanno svolto attività sul tema TErra

Giovani cittadini europei “sognatori coi piedi per terra” lungo il Cammino di Colombano tra Italia ed Irlanda

Terra questo il tema proposto alle scuole nel contesto del Progetto Peregrinus a conclusione del ciclo di tre anni di “Orizzonti non Confini” (nel 2015-2016 Aria, nel 2016-2017 Acqua). Gli studenti della scuola Secondaria di Primo grado di via degli Orti ad Albenga, delle scuole della prima infanzia di Andora e Zuccarello, delle scuole Primarie di Andora, Zuccarello, Bobbio, Navan (Repubblica d’Irlanda) e Bangor (Nord Irlanda) hanno svolto attività nel contesto del Progetto “Peregrinus: Orizzonti non Confini. Via cielo, terra e mare il respiro europeo lungo il Cammino di Colombano” che è stato inserito negli eventi che celebrano l’Anno Europeo per il Patrimonio. Patrimonio materiale ed immateriale, stratificazione di interazione uomo-ambiente, testimoniato dalla tracce della vita di generazioni di persone sul Pianeta.

Gli elaborati realizzati dai ragazzi sul tema Terra che variano da scuola a scuola ed affrontano temi quali inquinamento, riciclo, coltivazioni, boschi, agricoltura, insediamenti umani, cammini europei…, saranno raccolti a partire dalla prossima settimana e verranno organizzati per costituire una mostra itinerante che viaggerà nelle 7 Nazioni del Cammino di Colombano. I lavori sono seguiti anche dai Padri missionari di San Colombano che, dal cuore dell’Irlanda da Navan, parlano di Ecologia Spirituale, della responsabilità che ognuno di noi ha nei confronti della nostra comune casa, la Terra. Così ricerche, viaggi di istruzione, incontri con specialisti, dialogo tra generazioni confluiscono in un dialogo a più voci.

Si è appena concluso il ciclo di incontri tra gli studenti di alcune classi della scuola Secondaria di Primo Grado di Via degli Orti ad Albenga e specialisti in diverse discipline nel contesto di“Albenga: una finestra sul Medioevo. Pellegrini, per imparare a guardare lontano nell’Europa del futuro, lungo le vie di San Martino di Tours e San Colombano” titolo del contributo della scuola al Progetto.

Dal 15 febbraio ad oggi gli specialisti: Manuela Bertoncini architetto, Marco Vignola archeologo medievalista, Gianpiero Laiolo antropologo, Gianna Williams musicista e traduttrice, Roberta Giusto naturopata e l’insegnante Victoria Ferguson da Bangor Nord Irlanda, hanno portato il loro contributo gratuito allo sviluppo del progetto. Prossimi alla conclusione anche i lavori nelle altre scuole coinvolte.

Passato, presente e futuro per un dialogo senza confini, nell’orizzonte della storia dell’umanità sulla terra nel dialogo mantenuto vivo per ricordarsi da dove si viene, confrontarsi su dove si e, per comprendere meglio insieme dove vogliamo andare.

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore