/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 24 aprile 2018, 19:22

Il collettivo "La Stanza di Greta" incontra il pubblico di Loano

Nell'ambito della rassegna "Dischi Volanti" arriva questa originalissima e imprevedibile band che adopera strumenti inconsueti, antichi, desueti, modificati e anche giocattoli

Il collettivo "La Stanza di Greta" incontra il pubblico di Loano

Sabato 28 aprile, a Loano, alle ore 21.00 nella Civica Biblioteca in Palazzo Kursaal si svolgerà la presentazione dell’album “Creature selvagge” (Sciopero Records, 2016) del collettivo musicale torinese La Stanza di Greta. A condurre l’incontro-concerto sarà il giornalista musicale Guido Festinese.

La serata musicale si inserisce nell’11^ edizione di “Dischi volanti… incontri ravvicinati con dischi, libri, parole e suoni”, promossa dall’Assessorato al Turismo,  Cultura e Sport del Comune di Loano e organizzata dall’Associazione Compagnia dei Curiosi.

La rassegna, quest’anno dedicata alle opere prime e seconde di artisti già affermati e di giovani musicisti, è realizzata anche con i fondi del Bando Promozione art. 7 L. 93/92 settore audio anno 2017, che si propone di favorire la promozione dei progetti discografici, riavvicinando il pubblico al piacere di ascoltare la musica dal vivo, con riguardo al repertorio «inedito» e «originale».

Le canzoni sono creature selvagge: sfuggono, si nascondono, saltano, all’inizio sono piccine ma poi crescono e sporcano tutto in giro. La Stanza di Greta cerca di addomesticarle ormai da qualche anno. – spiegano i componenti della band - Ne abbiamo raccolte una dozzina sul nostro primo disco. Sono canzoni strane, che rifiutano le certezze delle formule più facili ma che cercano comunque di farsi pop, di parlare un linguaggio musicale leggero e condiviso. A volte sono piccole e dolci, altre volte mostruosamente abnormi. A volte hanno suoni da cameretta, altre volte un’orchestra rock. A volte usano strumenti veri, a volte strumenti strani, dimenticati in qualche solaio.”

La Stanza di Greta ha iniziato a suonare nel 2009 in occasione di un’iniziativa di solidarietà. Da allora sono seguiti concerti in moltissimi festival e locali italiani. Nel settembre 2013 è arrivata la vittoria al premio nazionale Lanterne Rock per la canzone d’autore. Nel 2016 il gruppo è stato finalista al premio l’Artista che non c’era e nel 2017 ha ottenuto la targa “Un Certain Regard” a Musicultura.  Nello stesso anno La Stanza di Greta ha pubblicato il disco d’esordio “Creature selvagge”, che si è aggiudicato la Targa Tenco per la migliore Opera Prima, da parte di una giuria di 200 critici musicali.

Compongono il gruppo: Leonardo Laviano (Voce e chitarra), Alan Brunetta (Marimba, bidoni, percussioni, piano rhodes, drum machine), Umberto Poli (chitarre elettriche, acustiche, giocattolo, weissenborn, cigar box), Jacopo Tomatis (mandolino elettrico, banjolino, clavietta basso, glockenspiel, synth, harmonium), Flavio Rubatto (percussioni, didjeridoo, farfisa, piano rhodes, theremin). 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium