/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 25 aprile 2018, 10:32

Il volto giovane di Adele Vizzini rappresenta oggi l'ANPI Finalese (VIDEOinterviste)

Un messaggio "in controtendenza" dalla Sezione di Finale Ligure dell'associazione: i valori dell'antifascismo raccontati ai giovani dai giovani

Il volto giovane di Adele Vizzini rappresenta oggi l'ANPI Finalese (VIDEOinterviste)

Adele Vizzini, 18 anni, studentessa di quinta al liceo scientifico “Issel” di Finale Ligure, virtuosa del sax e amante del jazz, la più giovane iscritta alla sezione Finalese dell’ANPI, è stata scelta per rappresentare questo sodalizio antifascista in occasione del “consiglio comunale speciale” organizzato nel palazzo comunale di via Tommaso Pertica a Finale Ligure in occasione del 25 aprile.

Commenta Gino Milani, presidente della locale sezione ANPI: “Con una ragazza giovane, che ci racconta i suoi sogni e le sue speranze, vogliamo trasmettere il messaggio che i valori della lotta partigiana sono sempre attuali, perché chi ha lottato sulla montagna oltre 70 anni fa lo ha fatto anche in nome della libertà delle generazioni future.

I tempi cambiano, certo, ma le minacce alla nostra libertà, seppur mutevoli, esistono ancora ed è per questo che noi dobbiamo conquistarla tutte le mattine. I giovani saranno il futuro della nostra società, avranno la responsabilità di portare avanti questi valori e di saper costruire regole sempre più coinvolgenti e partecipative per la popolazione, perché senza regole non c’è giustizia e senza giustizia non può esistere la pace nel mondo”.

Adele Vizzini è già stata “sindaco” nel consiglio comunale dei ragazzi ed esattamente cinque anni fa, a soli 13 anni di età, aveva sfilato con la fascia con i colori di Finale Ligure, accanto all’allora sindaco Flaminio Richeri in occasione proprio di un 25 aprile. Chissà se questa carica raggiunta in così giovane età potrà essere il preludio di un percorso politico futuro?

In questa videointervista Adele Vizzini ci racconta che cosa significa essere, oggi, a 18 anni, antifascista in una società mutevole, che ha spesso visto la recrudescenza di fenomeni di odio razziale e di sopraffazione:

In questa videointervista Italo Mazzucco, segretario dell’ANPI di Finale Ligure, descrive il messaggio di rinnovamento legato alla volontà di fare rappresentare l’associazione in questa importante ricorrenza pubblica da una persona di 18 anni:

 

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium