Elezioni comune di Albenga

Elezioni comune di Pietra Ligure

 / Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 25 aprile 2018, 07:25

Un vero "boom" per le Grotte Valdemino di Borgio Verezzi

Il sindaco Dacquino: "Dalle grotte al mare, dal teatro ai sentieri, stiamo facendo turismo a 360°"

Un vero "boom" per le Grotte Valdemino di Borgio Verezzi

Una vera e propria “escalation”, quella intrapresa dalle Grotte Valdemino di Borgio Verezzi. I visitatori, che nel 2015 erano 25.311, sono diventati 27.790 nel corso del 2016 e hanno superato quota ventottomila (con 28.437 presenze) nel 2017.

“Ci tengo anche a ricordare il recente successo della rassegna ‘In punta di suono’, che ha portato dentro le grotte artisti del calibro di Vittorio De Scalzi dei New Trolls, Gnu Quartet, Massimo Schiavon e Armando Corsi – commenta il sindaco Renato Dacquino  – e voglio esprimere il mio ringraziamento alla Cooperativa Arcadia, attuale gestore delle grotte, che ha scelto la giusta direzione. Stiamo facendo turismo a 360°  e questo per noi significa muoverci su molteplici fronti: la riqualificazione e promozione dei sentieri, la riapertura del Teatro Gassman, gli interventi sull’impianto di depurazione per avere mare più limpido e meno odori sul tratto verso il Finalese, frutto anche di un monitoraggio della qualità delle acque protrattosi per sette anni; oltre naturalmente alla Rassegna Teatrale di Verezzi che, esattamente così come le grotte, di anno in anno supera il precedente con numeri da record, tanto da spingermi a domandarmi (e l’ho detto anche in conferenza stampa alla Casa del Console a Calice Ligure, quando abbiamo presentato l’edizione della prossima estate) come si possa arrivare a fare ancora meglio di così”.

Il sindaco Dacquino coglie l’occasione per sottolineare i validi risultati di un’altra importante struttura locale: la biblioteca. Commenta il primo cittadino: “Nel 2016, a fronte di circa 2200 abitanti residenti, avevamo già circa 2500 iscritti. Il che significa che anche dai paesi vicini arrivano da noi perché evidentemente ritengono soddisfacente il servizio. E non è tutto: sempre nel 2016 sono stati oltre 5mila i prestiti di libri effettuati”.

Conclude Dacquino: “Non dubito che tutto sia migliorabile, certo. Però ritengo che in questo momento l’offerta di Borgio Verezzi, promossa anche dai nuovi cartelli che agli ingressi della città ricordano le nostre eccellenze (le grotte, i sentieri, il mare, il teatro) stia dando veramente molto ai residenti e ai turisti.

Abbiamo dei panorami mozzafiato e un territorio ideale per sostenere un fenomeno da tempo concretizzatosi nel Finalese e ora in crescita in tutti i nostri comprensori come l’outdoor, abbiamo un ambiente salubre e rilassato che ci ha portato ad aderire al programma ABC (“Associazione Bandiera del Cuore”) dedicato a un turismo “sano” e adatto a tutti: bambini, anziani, famiglie. Per quanto riguarda la tutela del paesaggio, stiamo finalmente ottenendo risultati più che soddisfacenti sulla raccolta differenziata e anche le nuove isole ecologiche, poco impattanti e anch’esse decorate con le foto delle eccellenze ambientali cittadine, hanno fatto la loro parte.

Un plauso da questo punto di vista va anche al personale di polizia locale e della nettezza urbana nel guidare il cittadino alla miglior fruizione del servizio, senza severità ma al tempo stesso punendo gli immancabili ‘furbetti’. Infine abbiamo l’imminente rifacimento di piazza Marconi. E tutto questo scegliendo di non introdurre l’imposta di soggiorno”.

 

 

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium