Elezioni comune di Albenga

Elezioni comune di Pietra Ligure

 / Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 15 maggio 2018, 13:56

Finale Ligure, ecco il regolamento dei dehors. Il Comune: "Vogliamo uno strumento condiviso"

La presentazione pubblica a Palazzo Ricci, con le proiezioni realizzate dai progettisti e le domande del pubblico

Finale Ligure, ecco il regolamento dei dehors. Il Comune: "Vogliamo uno strumento condiviso"

Su Savonanews avevamo già annunciato la produzione, da parte del Comune di Finale Ligure, del nuovo regolamento dei dehors (leggi QUI).

Ieri è avvenuta la presentazione pubblica, nella splendida cornice di un palazzo Ricci con la sala in adeguata penombra, per valorizzare le proiezioni delle schermate.

Al tavolo, a rispondere alle domande del pubblico, l’assessore all’urbanistica, architetto Marinella Orso, e la responsabile della definizione normativa, la geometra dell’Ufficio Tecnico del Comune di Finale Katiuscia Cardoni. A gestire le proiezioni e illustrarle, invece, i progettisti dello Studio Saredi di Genova. Tra il pubblico, pronti eventualmente a intervenire se chiamati in causa, gli assessori Delia Venerucci (bilancio), Andrea Guzzi (lavori pubblici), Claudio Casanova (turismo), la presidente del consiglio Sara Badano e la vicepresidente del consiglio Marilena Rosa.

Ad aprire il dibattito è l’assessore Orso: “Abbiamo dato un tocco realmente innovativo, preoccupandoci di regolamentare in base alle caratteristiche dei vari tessuti urbani. Un altro aspetto importante è la possibilità di prendere in esame anche eccezioni tipologiche con strumenti ad hoc”.

I progettisti spiegano che come prima cosa era essenziale per loro conoscere la realtà finalese, per cui hanno effettuato numerosi sopralluoghi nella primavera/estate scorsa (più o meno da maggio a settembre). In questo modo si sono potute osservare le varie tipologie, definire le aree vincolate e gli edifici di interesse storico e/o artistico e anche individuare alcune criticità che proprio non piacciono alla Soprintendenza, come le tende allineate con diverse inclinazioni o pedane rialzate i cui spigoli possono risultare scomodi e pericolosi (oltre che brutti).

La statistica rivela che oggi Finale ha 73% di dehors totalmente aperti, 13% parzialmente aperti e 12% chiusi.

Definiti tutti gli aspetti, sono stati tracciati degli ambiti nei vari rioni (per esempio Finalmarina nel conta 5). Dopodiché, nel piano dei dehors sono stati presi in esame tutti gli aspetti in base a tutto ciò che è stato visto e usato: i colori, i materiali, le tende, tavolini, sedie e sgabelli, i cosiddetti “elementi complementari”, come fioriere, frangivento e sistemi di riscaldamento (a tal proposito è stato ricordato che devono essere elettrici, il gas è abolito) e tutto ciò è stato descritto e illustrato con l’ausilio delle proiezioni fotografiche.

Ovviamente il tutto tiene conto anche del fatto che Finale Ligure è “Bandiera Lilla”, quindi in nome della minimizzazione delle barriere architettoniche.

Infine è stato fatto presente che esistono (e verranno illustrate dall’ufficio comunale competente) delle detrazioni sulla Tassa del Suolo Pubblico per chi si adeguerà al nuovo piano.

Finita la presentazione, è stato aperto il dibattito. A tal proposito è interessante notare che tra i commercianti presenti tutto si è svolto in un clima di civiltà e distensione, senza polemiche e toni caldi ma solo con tanta curiosità nel conoscere gli aspetti progettuali del regolamento.

L’architetto e assessore Orso ha ricordato: “Andrà in consiglio comunale non prima di fine giugno, proprio per avere il tempo di raccogliere tutte le vostre osservazioni, per cui vi invitiamo ad alimentare il dibattito con i vostri suggerimenti”.

Concetto ribadito a più riprese anche dalla geometra Cardoni dell’ufficio preposto del Comune di Finale: “Non esitate a passare da me a pormi domande, tutto l’ufficio è a vostra disposizione per chiarimenti, proprio perché vogliamo che si tratti di uno strumento il più possibile condiviso”.

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium