/ Sanità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Sanità | 20 maggio 2018, 18:32

Chi può fare il dentista?

Cari lettori di Savona News, questa settimana vorrei riproporvi uno schema che avevo approntato alcuni anni addietro (con gli opportuni aggiornamenti) in cui cerco di fare chiarezza riguardo alle differenti figure che lavorano nel settore odontoiatrico

Chi può fare il dentista?

Cari lettori di Savona News, questa settimana vorrei riproporvi uno schema che avevo approntato alcuni anni addietro (con gli opportuni aggiornamenti) in cui cerco di fare chiarezza riguardo alle differenti figure che lavorano nel settore odontoiatrico. Questo perché, ancora oggi, ascoltando i discorsi della gente, ma anche leggendo alcuni giornali, mi capita di constatare che c’è ancora parecchia confusione al riguardo. Odontoiatra, chirurgo maxillo-facciale, odontotecnico, igienista dentale, assistente alla poltrona… lavorano tutti in qualche modo a “contatto con i denti” ma hanno ciascuno mansioni ben specifiche.

Lo schema seguente dovrebbe aiutarvi a capire chi trovate “dietro una determinata targa” e, in caso di necessità, consentirvi di scegliere consapevolmente chi ha la preparazione e i titoli richiesti dalla legge, per potervi aiutare.

Figura professionale

Che titoli deve possedere

Cosa può fare

Odontoiatra, dottore in odontoiatria e protesi dentaria

Iscrizione all’ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI, ALBO DEGLI ODONTOIATRI. Per iscriversi è necessaria la Laurea in odontoiatria e protesi dentaria.

Con la dicitura “medico odontoiatra” viene indicato il dottore in Medicina e Chirurgia (laureatosi entro gli anni 80) specializzato in odontoiatria.

N.B. Ora questa specialità non esiste più, quindi L’UNICO MODO PER ESSERE ABILITATI A FARE IL DENTISTA E’ LA LAUREA IN ODONTOIATRIA

 

Per verificare che il vostro dentista sia iscritto all’albo visitate il sito dell’ordine dei medici ed inserite il suo nome nel modulo per la ricerca on line che trovate CLICCANDO QUI.

Curare tutte le malattie della bocca e dei denti, applicare protesi, inserire impianti endossei, estrarre denti, eseguire tutte le manovre chirurgiche atte a curare le gengive e le ossa che sostengono denti… applicare apparecchi ortodontici (per “raddrizzare” i denti “storti”), eseguire gli esami radiografici correlati, prescrivere qualsiasi farmaco possa essere indicato per curare le malattie di bocca e denti.

dentista

È il titolo che può esporre il medico non specialista che pratichi l’odontoiatria da prima che entrasse in funzione il nuovo percorso formativo (quindi fino agli anni 80 circa)

Tutto quello che può fare l’odontoiatra, tutto quello che può fare il medico (se ha mantenuto la doppia iscrizione all’albo).

Chirurgo maxillo-facciale

Laurea in medicina e chirurgia, specialità in chirurgia maxillo-facciale

Interventi di notevole entità sulle ossa e tessuti di mandibola, mascella, massiccio facciale, lingua… sia di tipo demolitivo che ricostruttivo, spesso per curare grandi traumi o malattie tumorali. Normalmente lavora in ambito ospedaliero, talvolta in equipe con l’otorinolaringoiatra. Non può curare i denti

Igienista dentale diplomato, oppure Dottore in igiene dentale

Diploma universitario di Igienista dentale, ora divenuto Laurea triennale.

Eseguire detartrasi pulizia profonda dei denti (anche sottogengivale),  istruire alle corrette manovre di igiene orale domiciliare, effettuare sondaggi parodontali e compilare le relative cartelle…

NON PUO’ ESEGUIRE ANESTESIE, OTTURAZIONI, IMPRONTE O SVOLGERE ALCUN ATTO MEDICO.

odontotecnico

Diploma di abilitazione all’arte sanitaria di odontotecnico, lo si ottiene frequentando un apposito istituto professionale. In altre nazioni esistono lauree brevi in odontotecnica, nell’ambito della facoltà di ingegneria.

Costruire le protesi (fisse come corone e ponti o mobili come le dentiere) su indicazione dell’odontoiatra. Costruire bite o apparecchi ortodontici sempre su indicazione dell’odontoiatra. In alcuni studi l’odontotecnico vede il paziente SEMPRE IN AFFIANCAMENTO ALL’ODONTOIATRA per rilevare insieme il colore e le caratteristiche dei denti naturali che poi dovranno essere “copiati” per eseguire una protesi ad alta valenza estetica.

Assistente alla poltrona

Non sono richiesti titoli, viene formata attraverso l’apprendistato presso lo studio

Coadiuvare il lavoro dell’odontoiatra (aspirare, preparare i materiali, effettuare la sterilizzazione dello strumentario e delle attrezzature,…), confortare e rassicurare i pazienti, organizzare lo studio…

Attilio Venerucci

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium