/ Savona

Savona | 20 maggio 2018, 06:00

Le donne di Casa Savoia, prime vere influencer, sono le protagoniste della mostra "Sovrane Eleganze"

Le figure femminili di Casa Savoia, vere icone di stile, sono protagoniste della mostra "Sovrane Eleganze", in svolgimento presso il Castello di Racconigi fino al 10 giugno 2018 e promossa dal Polo Museale del Piemonte.

Le donne di Casa Savoia, prime vere influencer, sono le protagoniste della mostra "Sovrane Eleganze"

Le figure femminili di Casa Savoia, vere icone di stile, sono protagoniste della mostra "Sovrane Eleganze", in svolgimento presso il Castello di Racconigi fino al 10 giugno 2018 e promossa dal Polo Museale del Piemonte.

Questa mostra pone la donna al centro dell'attenzione. Sono indagate personalità chiave come Adelaide di Susa, donna di governo che visse nell'XI secolo, Maria Cristina di Francia, la prima Madama Reale nel Seicento, Anna Maria d'Orléans, prima regina e mecenate di artisti e architetti nel Settecento, Margherita nell'Ottocento, Elena e Maria José nel Novecento.

Si ripercorre la loro storia attraverso le stanze del castello reale di Racconigi e la visione di abiti sontuosi, che in qualche modo rappresentano il loro tempo. Insieme a loro, sentiamo il peso e l'immobilità di alcune epoche: sellini, gabbie e sottogonne varie oltre ad avere una funzione estetica parlano anche di questo, limitando fortemente i movimenti e costringendo queste donne a reggere il peso della loro posizione sociale. Contesse, duchesse e regine di Casa Savoia, ma anche reggenti, mogli e madri, con la loro determinazione politica, il loro mecenatismo in campo artistico e culturale, spesso erano amate dal popolo più dei loro consorti anche per la spiccata sensibilità religiosa e sociale. Capaci di influenzare il gusto ed il pensiero del loro tempo possiamo considerarle come vere e proprie influencer.

Una mostra che ci da  modo di vedere la storia con occhi moderni, di sentirci più vicini a personaggi del passato che hanno influenzato il modo di pensare, di vestire e per ultimo il nostro tempo. (Se vi siete persi la Festa a Palazzo guardate qui)

Nelle cucine del castello invece troviamo "La moda è servita", una mostra nella mostra in cui il costumista Alessandro Lai ha ideato un percorso che attraversa le sale delle antiche cucine del palazzo e le ha adornate con abiti che hanno fatto la storia della moda provenienti da collezioni private (Sartoria Tirelli Trappetti, Modateca Deanna, Max Mara). Chanel, Ferrè, Krizia, Gattinoni, Max Mara, Pierre Cardin, sono solo alcuni dei nomi presenti. Abiti appesi al soffitto alla stregua di fagiani, cesti di vimini traboccanti di calzature, cucine a legna con esposti abiti nei colori del fuoco. Un piccolo divertissement dell'ideatore che crea questo insolito connubio fra moda e cibo, forse perché nella moda come in cucina, per avere un risultato sublime ci vuole dedizione amore e un creatività!

Un tripudio di colori e forme che possono appagare ogni occhio, non solo quello degli appassionati di moda.

Da vedere!

Per qualsiasi informazione, consiglio o approfondimento, contattami sulla mia pagina Facebook https//www.facebook.com/shoppingforharmony/ oppure scrivimi in redazione alla mail fashion@targatocn.it !

Sarò felice di risponderti!

photos courtesy of Annalisa Allasia

Alessandra Canelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium