/ Attualità

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 21 maggio 2018, 19:10

Inaugurato oggi a Finalborgo il "bistrot sociale"

L'amministrazione finalese: "Un vero bistrot, con servizi e prodotti di qualità, realmente competitivo sul mercato e in grado di inserire nel mondo del lavoro tanti giovani appartenenti a categorie protette"

Inaugurato oggi a Finalborgo il "bistrot sociale"

Si è svolta oggi pomeriggio, ai Chiostri di Santa Caterina a Finalborgo, la cerimonia di inaugurazione del bistrot sociale "Non uno di meno".

Era il 15 febbraio quando l'amministrazione comunale finalese annunciava pubblicamente gli ultimi dettagli di un iter già presentato in campagna elettorale tra i punti principali del programma e portato avanti nel corso degli anni (leggi QUI).

L'incarico è stato affidato all'Anffas di Albenga mediante una convenzione in regime di co-progettazione. Essa a sua volta si appoggia alla cooperativa sociale Jobel. Il progetto vedrà coinvolti 20 soggetti nelle seguenti attività: formazione, orientamento e stage per alcuni studenti diversamente abili dell'Istituto Alberghiero di Finale Ligure; attività riabilitative/abilitative di terapia occupazionale per coloro che sono usciti dal canale scolastico senza possibilità di collocazione lavorativa, ma funzionalmente abili per svolgere piccoli lavori; inserimenti socio-occupazionali per soggetti con bisogni speciali; creazione di uno spazio laboratoriale al fine dell'inserimento futuro in aziende territoriali.

In occasione dell'evento è stato presentato anche un pianoforte donato al Bistrot dall'associazione #FinaleFreeMusic e decorato da Clorofilla.

L'intrattenimento musicale all'evento è stato garantito dalla band dei Ni.Co.

 

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium