/ Curiosità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Curiosità | 21 maggio 2018, 09:14

Cinque sfere luminose nel cielo di Celle Ligure: l'ufologo Maggioni analizza il fenomeno avvistato ieri sera

"Questi oggetti non corrispondono a velivoli convenzionali"

Cinque sfere luminose nel cielo di Celle Ligure: l'ufologo Maggioni analizza il fenomeno avvistato ieri sera

Avvistamento multiplo nella serata di ieri a Celle Ligure. Cinque sfere luminose hanno solcato il cielo ligure tra le ore 20:40 /21:20. Il testimone Giuseppe P. si trovava in giardino assieme all’amico ufologo Angelo Maggioni e mentre discutevano del più e del meno, Giuseppe si è accorto della presenza di una sfera luminosissima che sfrecciava.

"L'oggetto proveniva da Savona e si dirigeva verso Milano - spiega l'ufologo Anglo Maggioni - poco dopo dieci minuti, ecco che un’altra sfera è passata sopra le nostre teste, sempre in direzione della città lombarda. Rispetto alla prima la seconda aveva una velocità più accelerata. Entrambe erano luminose sul bianco, non emettevano suoni ne pulsazioni o cambiamenti di colori improvvisi. La sorpresa è stata ulteriore in quanto appena quattro minuti dopo ecco una terza sfera luminosa con la differenza che questa è arrivata dai monti in direzione Corsica. Era veloce e luminosa sul bianco". 

"Quando pensavano di aver visto tutto ecco che altri tre minuti dopo una quarta sfera e poi una quinta, quest’ultima in direzione Genova. Difficilmente si possono osservare oggetti volanti a ripetizione a meno che questi non siano aerei di linea o aerei militari che percorrono delle rotte ad orari stabiliti. Questi oggetti però, non corrispondono a velivoli convenzionali e possono essere esclusi droni, volatili e lanterne in quanto le direzioni diverse di passaggio rendono improbabile che qualcuno le abbia lanciate da zone diverse e distanti chilometri" continua Maggioni. 

"Anche il controllo del passaggio della ISS (stazione spaziale internazionale) risulta negativo in quanto diveniva visibile dalle 21:33 alle 21:36 e con direzione verso la Grecia. Dalla mappa di Above possiamo notare che oltretutto il passaggio è “basso” e dunque sull’orizzonte del mare. Anche la sua visibilità è al limite, infatti sempre dal sito, la ISS passa rasente al bordo massimo di visibilità e questo rende difficile a volte la visibilità al nord Italia o al sud se la stessa ISS si trovasse al bordo estremo del cerchio di visibilità del lato opposto di stasera". 

"L’ipotesi ISS dunque non trova riscontro sia per gli orari, sia per le direzioni delle cinque  sfere avvistate. La Liguria - prosegue Maggioni - è una regione italiana tra le più attive e complete. Non dimentichiamo che qui abbiamo avuto tutti i casi dagli avvistamenti singoli a multipli, flottillas per passare a contatti alieni o rapimenti come avvenne per Zanfretta o Lonzi, oppure Dibitonto (da Genova a Finale Ligure), senza dimenticare le ipotetiche basi aliene, una marina al largo di Camogli e una alle spalle di Savona". 

"Ed è proprio Savona che potrebbe conservare anche un segreto su un Ufo crash, un vero Roswell Italiano proprio a largo dell’isola di Bergeggi (che il noto ufologo Ligure ricorda con un vecchio articolo de 'Il Secolo XIX' del 1974) - conclude Maggioni - In tutto cinque sfere hanno attraversato il cielo Ligure confermando ancora una volta l’alta potenzialità della regione italiana alle visite di oggetti misteriosi. Se altra persone fossero state testimoni di tale evento possono contattare l’associazione ricerca italiana aliena, tra le più attive in Liguria, e mandare il proprio materiale per indagini e analisi alla email inforicercaaliena@gmail.com". 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium